Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 4 Marzo 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

La Lega vuole il Var a chiamata: risolverebbe errori arbitrali?

10/05/2022 13:15

La Lega vuole il Var a chiamata: risolverebbe errori arbitrali? |  Sport e Vai

L'idea circolava da tempo e dalla cena di gala della Lega è venuta fuori: ovvero applicare il “challenge” del tennis al calcio consentendo il Var a chiamata, ovvero la possibilità per una squadra di richiedere la review per un dato numero di episodi a partita.

La proposta fa il giro del web ma secondo altri neanche questa sarebbe la soluzione per evitare gli errori arbitrali

 “Il Var a chiamata non serve perché nella sala Var analizzano già tutto - scrive su Twitter il giornalista Giovanni Capuano -. Il tema è che lo facciano bene e tenendo una linea il più possibile uniforme e coerente”. “Il rischio del Var a chiamata? - prosegue - La moltiplicazione dei rigori dati per cose da nulla. Molti contatti sono solo televisivi e in campo non devono portare necessariamente a un fischio: se mandi l’arbitro allo schermo poi non può che prendere atto dell’esistenza del contatto”.

Alcuni tifosi non sono d’accordo. Per molti il “challenge” ridurrebbe comunque le possibilità di errore e, in generale, farebbe diminuire le polemiche. “Nel caso di introduzione del challenge (uno per tempo) sarebbe possibile eliminare quell'enorme zona grigia rappresentata dalla dizione ‘evidente errore’”, fa notare Pert. “Appunto dovrebbe essere così, solo sui fuorigioco in automatico, mentre ogni squadra dovrebbe averne 2 di chiamate (+ 1 ai supplementari). Nel caso la chiamata sia consona e hanno ragione deve restare disponibile altrimenti essere tolta. Come nel tennis”.

Per altri, invece, neanche il Var a chiamata migliorerebbe la situazione. “Puoi chiamare il Var 50 volte ma se chi deve utilizzarlo non è in grado farà 50 errori”, scrive Berto. “Bisogna investire su competenze e qualità degli arbitri, sulla cultura sportiva in modo da accettare quegli episodi dubbi che nel calcio ci saranno sempre”, aggiunge Vladimiro. “Che senso ha fare il Var a chiamata se comunque gli fanno quelle porcherie? La soluzione è rendere la casta AIA trasparente. Gli arbitri devono essere fermati se sbagliano”.

 


Tags: serie a arbitri var

Articoli Correlati