Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 17 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Kessiè: La stanchezza per me non conta, voglio superare i limiti

20/02/2018 12:15

Kessiè: La stanchezza per me non conta, voglio superare i limiti |  Sport e Vai

Per farlo stare fuori squadra ha dovuto prendere una squalifica ma Franck Kessie è il vero stakanovista di questo Milan. Se alcuni dei titolarissimi di oggi, vedi Cutrone o Calhanoglou, sono diventati tali solo con Gattuso, l'ex Atalanta era un inamovibile già con Montella ed è anche il rossonero che ha percorso il maggior numero di chilometri, oltre 350 fino a oggi. Ed è lui il protagonista del magazine “Forza Milan”, in cui si racconta: "L'inizio della partita è la parte più dura perché devo fare andare molto le gambe, dopo 20-25 minuti va meglio,. Oras to abbastanza bene. Sono un po' stanco, ma la stanchezza per me non conta. Devo crescere ancora, superare i miei limiti per andare sempre avanti". Il balzo da Bergamo alla metropoli non l'ha avvertito: "Per me è uguale, perché quando giocavo nell'Atalanta venivo spesso a Milano per fare shopping o altre commissioni. Da allora la situazione non è cambiata molto. Percorro molto spesso solo il tragitto Milano-Milanello. Però ogni tanto vado in Piazza del Duomo a fare shopping. Il mio idolo? Mi piaceva tanto Essien, centrocampista ghanese che ha giocato anche nel Milan". In rossonero è rigorista assieme a Rodriguez ma lo è anche...alla play: "Sì, gioco a calcio e nella mia squadra mi schiero come capitano, batto le punizioni e i rigori, devo segnare per forza”.


Tags: milan gattuso Franck Kessie

Articoli Correlati