Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 10 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus, Lichtsteiner: Quando smetto prima mi riposo poi magari alleno

28/03/2014 17:48

Juventus, Lichtsteiner: Quando smetto prima mi riposo poi magari alleno |  Sport e Vai

Un futuro da allenatore ma senza fretta. E’ quello che immagina per sé Stephan Lichtsteiner ospite di “Filo Diretto” su Jtv. Il terzino svizzero, come si legge su Tuttojuve, ha parlato un po’ di tutto, dalle sue preferenze tattiche (“Sicuramente preferisco giocare in una difesa a quattro, come terzino, perchè corri un po' meno per gli altri, invece come quinto di centrocampo fai tanto lavoro per gli altri e sei lontano dai duelli a volte, perchè parti alto, quando la squadra perde il pallone allunghi le distanze, a volte ti manca la freschezza per fare la differenza nell'uno contro uno, sia in fase difensiva che in fase offensiva. Sicuramente per me è molto più facile giocare nella difesa a quattro come terzino destro") ai suoi modelli da ragazzo ("Cafu,  Roberto Carlos, i terzini che spingevano e che difendevano bene erano i miei punti di riferimento") fino alla differenza che c’è tra Stephan calciatore e Stephan nella vita di tutti i giorni:  “Io voglio  sempre vincere, sento la pressione. E' importante sul campo essere un altro uomo, perchè sul campo se sei troppo gentile non vinci niente, non vai da nessuna parte. Fa parte del mio carattere. Poi ci sono altri che sono più calmi. L'importa in una squadra è avere il giusto mix".  Stare in panchina non gli è mai piaciuto da giocatore ma allenare non gli dispiacerebbe in futuro: "Perchè no? Ma credo che dopo la carriera da calciatore mi serve un po' di tempo, un paio di anni di una vita normale, di fare qualcosa di bello con la famiglia. Poi secondo me ci sta sicuramente". Alla Juve si è subito trovato bene: “Mi trovo molto bene a Torino, perchè è simile alla Svizzera, molto pulita, organizzata, quindi bella proprio da vivere. Con chi ho legato di più? Il primo anno sicuramente con Alex Manninger, che parla la stessa lingua e ha una mentalità molto più vicina alla mia. Ora sto molto bene con Padoin, Pogba, eccetera, eccetera... è un gruppo con cui si parla insieme, si fanno scherzi. Forse parlo un po' più con quei due". La Juventus sogna sia lo scudetto con 100 punti che l’Europa League: "Se mi chiedete che cosa è più importante, sicuramente contano i titoli, è più importante vincere due titoli invece di uno a cento punti. Però magari però prendiamo tutte e tre le cose. Però solo per il fatto di essere favorito non si vince niente. La squadra comunque è pronta, è forte, per quello credo che possiamo farcela. Il sogno però è la Champions. Voglio vincerla a tutti i costi, però anche quello è molto difficile, viste le squadre, le società in giro che spendono, che hanno degli ottimi giocatori. Non è proprio facile vincerla, ma sicuramente è un sogno grandissimo".

Stefano Grandi

 


Tags: juventus champions Padoin Svizzera Lichtsteiner manninger pogba

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE