Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 17 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Juventus-Atalanta 2-0: Higuain e Matuidi mandano il Napoli a -4!

14/03/2018 19:43

Juventus-Atalanta 2-0: Higuain e Matuidi mandano il Napoli a -4! |  Sport e Vai

Ora è ufficiale, la Juventus è in fuga. Nel recupero della 26sima giornata i bianconeri hanno battuto allo Stadium l’Atalanta per 2-0. A decidere il match un gol per tempo, Higuain al 29’ del primo e Matuidi al 36’ della ripresa su assist di un Pipita in grande spolvero. Sono ora 4 i punti di vantaggio della Juve sul Napoli a 10 giornata dalla fine del campionato. Bianconeri ancora a punteggio pieno in A nel 2018 con 8 vittorie, 17 gol fatti e zero subiti. 

JUVENTUS A 4 STELLE - Allegri decide di mandare in campo tutte e 4 le punte a disposizione, disegna una sorta di 4-2-4 o 4-2-3-1 se preferite. In difesa Lichtsteiner, Benatia, Chiellini e Asamoah. Pjanic e Matuidi in mediana. Gasperini, come in Coppa Italia, rinuncia alla punta centrale, giocano Ilicic e Gomez con Cristante alle loro spalle. Toloi, Mancini e Palomino in difesa e tanto turnover: riposano Caldara, Masiello, Spinazzola e Freuler.

L’ATALANTA C’E’ - Le due squadre si affrontano da subito a viso aperto con un gran ritmo e pressione sulla palla. Alta la difesa atalantina che pressa e induce all’errore la Juve. Ma è uguale anche il contrario. Per un quarto d’ora la partita è godibile pur senza grosse occasioni. La prima degna di nota è al 19’, su angolo di Pjanic, Matuidi stoppa e tira quasi a botta sicura ma Palomino si immola e salva. Sugli sviluppi del corner successivo Chillini prova a imitare Immobile col tacco volante ma senza fortuna. Poca roba perché questo consentono difesa e centrocampo dell’Atalanta.

COAST TO COSTA, PIPITA 1-0 - Ci vuole una giocata e la Juventus ha i giocatori per farla. Al 29’ Douglas Costa accende il motorino, parte in contropiede e spezza in due la disposizione nerazzurra, il servizio per Higuain è perfetto come lo stop dell’argentino che fulmina Berisha con un diagonale chirurgico. Con un Gomez ancora molto incerto l’Atalanta in avanti è quasi solo Ilicic che semina il panico un paio di volte, ci pensa prima Matuidi e poi Asamoah che chiude su Hateboer. Al 39’ Higuain mette in corridoio per Dybala, sembra la replica del gol di Londra del 2-1 ma prima Berisha e poi direttamente Mariani annulla tutta per fuorigioco. In chiusura di primo tempo ancora Higuain va vicino al bis, controllo da manuale al limite dell’area, non lo stesso il tiro che esce di poco al lato.

SFORZO ATALANTA - Ripresa che inizia subito con due palle gol. Al 2’ Dybala fa tutto lui sulla sinistra, si accentra e tira impegnando a terra Berisha. Sul versante opposto Gomez guadagna angolo su cui Mancini stacca perfettamente mettendo di un soffio a lato a Buffon battuto. Lichtsteiner alza bandiera bianca, Allegri spende il primo cambio con De Sciglio. Meglio l’Atalanta, Ilicic si guadagna una punizione defilata dal limite, calcia forte in porta, c’è Higuain a mettere fuori. Spinazzola per Haas per Gasperini. Meno ordinata la manovra bianconera. Dopo un’ora Allegri toglie una punta, Mandzukic, per Alex Sandro.

PALO DOUGLAS COSTA - Col passare del tempo però la Juve torna in controllo della gara, almeno come possesso palla. E su una verticalizzazione di Higuain per Douglas Costa il brasiliano va vicinissimo al raddoppio, il suo diagonale bacia il palo ed esce. Al 22’ è ancora Juve, Asamoah va in percussione per Dybala che viene murato al tiro, la palla poi arriva a Pjanic che tira dal limite, palla di poco alta. Gasperini ricorre ai suoi corazzieri: dentro Petagna e Cornelius per Gosens e Hateboer. Il doppio cambio sposta cm, kg e inerzia da parte dell’Atalanta. Allegri allora corre ai ripari, Barzagli per Douglas Costa.

MATUIDI FIRMA IL 2-0 - Di lì a poco la gara si chiude. Prima Higuain e poi un insolito Chiellini costringono Mancini a due falli tattici nel giro di un minuto: giallo e doppio giallo che diventano rosso espulsione. La Juve allora mette in cassaforte i tre punti: al 35’ De Sciglio fa un grande cambio di gioco di 60 metri pescando Dybala che mette dentro dove Higuain sempre più assist-man libera al tiro e al gol Matuidi per il 2-0. Le scintille tra De Roon e Benatia sono solo di corredo così come la maglia strappata del difensore marocchino.

Il resto è attesa per il triplice fischio che sancisce il +4 sul Napoli e la prima vera fuga di questo campionato. C’è una squadra sola al comando, la sua maglia è bianconera, il suo nome è Juventus.

Luca Fusco

IL TABELLINO JUVENTUS-ATALANTA 2-0

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner (5' st De Sciglio), Benatia, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Matuidi; Douglas Costa (33' st Barzagli), Dybala, Mandzukic (17' st Alex Sandro); Higuain. A disp.: Szczesny, Del Favero, Rugani, Khedira, Marchisio, Sturaro, Bentancur. All.: Allegri

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Mancini, Palomino; Hateboer (25' st Cornelius), De Roon, Haas (12' st Spinazzola), Gosens (19' st Petagna); Cristante; Ilicic, Gomez. A disp.: Gollini, Masiello, Rossi, Caldara, Castagne, Melegoni, Freuler, Barrow. All.: Gasperini

Arbitro: Mariani; Marcatori: 29' Higuain (J), 36' st Matuidi (J); Ammoniti: Hateboer (A), Cristante (A), Alex Sandro (J), Mancini (A), Benatia (J), De Roon (A), Asamoah (J); Espulsi: 34'st Mancini (A) per doppia ammonizione


Tags: juventus fuga higuain juventus-atalanta matuidi Juventus-Atalanta 2-0

Articoli Correlati