Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 25 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, intercettazoni Cherubini: Mi stavo vendendo l'anima

11/12/2022 11:38

Juve, intercettazoni Cherubini: Mi stavo vendendo l'anima |  Sport e Vai

Emergono nuovi retroscena sui malumori interni alla dirigenza della Juventus dalle carte dei pm dell'inchiesta Prisma. Lo rivela la Gazzetta dello sport che pubblica nuove intercettazioni e sottolinea come il rapporto tra Fabio Paratici, ex ds della Juventus, e Federico Cherubini, attuale ds e collaboratore di Paratici ai tempi, non fosse dei migliori. Questi alcuni passaggi

"Mi sentivo che mi stavo vendendo l’anima, perché a un certo punto stavo facendo delle cose, ero complice, anche per una questione di ruolo dovevo dire a Fabio ‘non sono d’accordo’ ma se poi lui diceva ‘si va’ allora si va. Gli dicevo ‘vedi di sistemare la cosa, togli i ragazzi, smettiamo di fare operazioni da 10 milioni sui nostri giocatori perché sono i primi che andranno…’». [Paratici risponde:] «No ma figa, no ma no, non capisci un cazzo, tanto come facciamo da 4 facciamo da 10, non è un problema".

E ancora: "Quando andò via Marotta tre anni fa gli scrissi e mi disse ‘tu vieni con me perché farai una parte delle cose che faceva Marotta’, io gli dissi ‘Fabio vengo lì a fare quel lavoro sporco perché non lo vuoi fare, perché te in sede non vuoi andare, all’ufficio del personale non vuoi andare, al commerciale non vuoi parlare, ma non farò Marotta perché Marotta sarà una figura, se te la mettono, che quando tu dici compro questo, ti dice: ‘Quest’operazione non si può fare’ e tu probabilmente ti rimetti in mare e ne cerchi una migliore. Lui a un certo punto non aveva più questo filtro e quindi poi è entrato in un loop che per correggere quella cosa quindi non agiva per la Paratici Srl, agiva per la Juventus".


Tags: juventus paratici cherubini

Articoli Correlati