Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 20 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, che attacco dalla Spagna: Ci credono stupidi, serve fermezza

27/05/2021 16:31

Juve, che attacco dalla Spagna: Ci credono stupidi, serve fermezza |  Sport e Vai

Bordate sulla Juventus, sul Real Madrid e sul Barcellona, le ultime tre ribelli che ancora non hanno deposto le armi dopo la fallita insurrezione contro le istituzioni calcistiche internazionali. A sferrarle è Javier Tebas, presidente della Liga, che punta l'indice contro i tre presidenti - Agnelli, Perez e Laporta - ma anche contro il boss della Fifa, Infantino.

Tebas: bordate su Juve, Real e Barca

Ecco le parole di Tebas, come riportate da Calciomercato.com:

"La dichiarazione rilasciata dai tre naufraghi di questo progetto, che mantengono ancora l'insostenibile, anche se la nave è mezza affondata e sta ancora dando lezioni sul fatto che il calcio sarà rovinato o meno. Il fatto che abbiano vinto più titoli non significa che siano più intelligenti. Quella nota mostra l'ignoranza di ciò che sta accadendo nel calcio professionistico. Non andremo in rovina signor Pérez, non andremo in rovina signor Laporta, non andremo in rovina signor Agnelli”.

La filippica di Tebas continua:

"Non dobbiamo nasconderci. Non dobbiamo aver paura della correttezza politica per difendere principi che sono in serio pericolo come la meritocrazia. Il concetto di Super League non è morto. La stabilità economica del calcio europeo è in discussione. È che pensano che siamo stupidi, ingenui. Giocano con la nostra ingenuità, con il nostro silenzio, con il nostro politicamente corretto. Non siamo ingenui in questa battaglia. Devi avere un atteggiamento fermo".
 

Infine su Infantino:

“Il pericolo non sono solo Real Madrid, Juventus e Barcellona. Il pericolo è anche il presidente della FIFA. C'è stato un colpo di stato contro il calcio europeo. Sosteniamo solo ciò che decide la UEFA".  


Tags: juventus javier tebas spagna

Articoli Correlati