Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 21 Maggio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, Allegri spiega come è rinato Vlahovic

07/05/2023 11:53

Juve, Allegri spiega come è rinato Vlahovic |  Sport e Vai

La rabbia l'ha sbollita nei minuti finali, quando  è apparso indemoniato. Quando si presenta a Dazn Allegri sorride anche se è quasi afono. I tre punti in saccoccia e una prova incoraggiante: "Siamo partiti bene poi abbiamo perso troppi palloni e loro sono andati in pressione. Bene invece nel secondo tempo, in fase di non possesso hanno lavorato bene sia Di Maria che Milik, così come Vlahovic e Chiesa quando sono entrati. Bene anche Rugani che quando lo chiami si fa trovar pronto". La zona-Champions è quasi blindata: "No, manca ancora tanto. Vincere qui non è semplice per nessuno ma lo sapevamo. Mancano ancora tanti punti, la quota Champions si è alzata". Sulla scelta di Illing titolare Allegri spiega: "Ha caratteristiche diverse rispetto a Kostic, attacca meglio la profondità, così dopo la gara col Lecce ho pensato che questa poteva essere la sua partita".

Molto bene anche Vlahovic, nonostante i cori razzisti: "Bisogna combatterli ma in campo è meglio ignorarli e punire i colpevoli dopo. Questo gol ha un peso per lui e per la Juve, è arrivato da noi con una carica di responsabilità troppo alta, ora - che magari entra e non gioca sempre titolare - è molto più sereno". La Juve ha ritrovato il gusto di difendere: "Su questo bisogna lavorare, Rugani ha imparato da Chiellini, Bonucci e grandi maestri. Difendere nelle letture delle situazioni fa la differenza". Nel cerchio di centrocampo prima delle gare parla sempre un giocatore diverso: "Io questo non lo so ma questa Juve ha lavorato di squadra, basta vedere il lavoro delle punte, se lavorano così è tutto più facile".


Tags: allegri Rugani Vlahovic

Articoli Correlati