Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 26 Febbraio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, Allegri: Pogba fa meno di quel che potrebbe

14/01/2015 15:30

Juve, Allegri: Pogba fa meno di quel che potrebbe |  Sport e Vai

Che siano tutti pazzi per Pogba lo sa anche Allegri. Il tecnico bianconero prova a tapparsi le orecchie di fronte ai tanti rumours di mercato ed alla vigilia della gara di coppa Italia col Verona preferisce pensare a chi c’è e non a chi non ci sarà in futuro. E Pogba per ora c’è e per Allegri non è neanche al top: “Viviamo il presente a questi 5 mesi. Lo vogliono tutti ed è normale. Ha grandi qualità e può ancora migliorare. Fa meno di quello che potrebbe". Intanto sul mercato si stanno muovendo tutte e la Juve sembra ferma: “L’Inter ha messo a segno due giocatori importanti e possono arrivare al terzo posto. Il Milan aveva già fatto un buon mercato in estate. Il terzo posto è aperto, dai 31 ai 26 punti sono tutti in lotta per la Champions. La nostra rosa è già competitiva, purtroppo abbiamo perso 3 giocatori importanti nel corso della stagione. Abbiamo recuperato Caceres e domenica ha fatto un ottima gara. Averli tutti a disposizione è importante per i cambi, la società ora sta lavorando per portare giocatori per darci una mano. Lo ripeto: prendere per prendere non prenderemo nessuno perché abbiamo giocatori giovani che possono crescere”. Intanto potrebbe andar via Giovinco: “I giocatori a disposizione li tratto come se dovessero rimanere fino alla fine della stagione, su 5 attaccanti qualcuno deve sempre stare fuori. Lui trequartista? Giovinco non può fare il trequartista, a spezzoni sì ma lui è un attaccante. Ha grandi qualità tecniche". Per Allegri gli acquisti fatti in estate stanno dando risultati positivi: “Pereyra è quello che ha giocato di più e ha fatto bene. Evra ha avuto delle difficoltà all'inizio ma ora ha recuperato, morata non gioca sempre ma quando lo fa è sempre determinante. A Napoli ha fatto un passaggio non semplice e ha messo Vidal in posizione di segnare un gran gol. È un grande giocatore e lo diventerà sempre di più. È passato da essere trattato da ragazzino a essere determinante. Coman è un ragazzino, con Tevez che fa grandi cose, Llorente che lavora bene quindi non è facile trovare spazio come non ha trovato Giovinco. Romulo ha fatto una buona gara col Parma ma poi si è fermato". Col Verona ci sarà un ampio turnover, sicuri assenti Pirlo e Tevez: “Non li ho neanche convocati, riposeranno e faranno lavori differenziati. Ho 4 attaccanti e due giocheranno il primo tempo e due il secondo. La Coppa Italia è un obiettivo della stagione e bisogna fare il massimo. Domani c'è lo stadio pieno e non mancheranno stimoli. Chi ha giocato meno sono pochi e domani non sarà un esame. Tutti hanno la mia fiducia. Devono mettermi in difficoltà fino alla fine dell'anno

Stefano Grandi     


Tags: juventus allegri coppa italia giovinco verona pirlo Pereyra

Articoli Correlati