Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 6 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Juve, Allegri: Col Napoli non è ultima spiaggia

25/09/2015 12:35

Juve, Allegri: Col Napoli non è ultima spiaggia |  Sport e Vai
Pressato dalle critiche dopo l’avvio choc in campionato, preoccupato per i tanti assenti – cui si è aggiunto anche Lichtsteiner anche se Morata ha recuperato – e con la testa anche alla Champions che torna mercoledì, Massimiliano Allegri non può essere troppo sereno alla vigilia della gara al San Paolo col Napoli. La sua Juventus non è guarita ed occorre vincere contro gli azzurri per arginare la fuga dell’Inter. Il pari interno di mercoledì col Frosinone brucia ancora: “Quando sei alla Juve fare 2 punti nelle 3 gare in casa non va bene. Abbiamo tirato tantissimo in porta e vuol dire che qualcosa abbiamo sbagliato, ecco perché bisogna essere più bravi e rilassati. La valutazione esterna è fatta a seconda del risultato, se avessimo vinto col Frosinone saremmo stati in crescita, invece siamo in crisi totale di risultati. Abbiamo tutto il tempo di risalire in campionato. Dopo sabato abbiamo una gara decisiva in Champions e quindi guardiamo le cose buone, ovvero le prestazioni. Il Frosinone una volta su un milione può pareggiare una gara così come quella di mercoledì. Il calcio è fatto di risultati ma anche di prestazioni. Non ho mai visto nessuno vincere alla fine giocando male". Il tecnico bianconero non considera Fuorigrotta l’ultima spiaggia per tornare in corsa in campionato: “Abbiamo una settimana importante, ma non è da dentro o fuori questa. Vanno affrontate con entusiasmo con entusiasmo, serenità e cattiveria. Quando giochi per vincere c'è sempre pressione e quindi devi convincerci altrimenti non giochi in una grande squadra. Per quello espresso in campo i ragazzi meritavano di più, almeno 4-5 punti in più. Nel calcio il più debole può battere il più forte a differenza degli altri sport. Dobbiamo far crescere bene questi giovani, non si può pretendere tutto subito”. Dopo aver difeso Padoin (“L'anno scorso ha fatto una stagione importante ed è stato attaccato duramente nelle prime due partite. Non sono sue colpe i primi due risultati. Ha giocato buone gare per le sue possibilità". Allegri assicura di avere le spalle larghe per sopportare le critiche: “L'anno scorso sono arrivato tra lo scetticismo generale e faccio l'allenatore punto. Se faccio risultati o no alla fine quello che conta è quello che sto facendo sul campo. Il responsabile è sempre l'allenatore lo so. So dove può arrivare questa squadra, sono sempre molto lucido nelle valutazioni. Abbiamo tanti punti di ritardo in campionato è vero, in Champions abbiamo la possibilità di passare il turno, c'è ancora la Coppa Italia da giocare. L'equilibrio deve essere la nostra forza perché poi si passa dalla squadra tornata da Manchester e Genova alla grande a quella di coglioni dopo la gara col Frosinone allenata dall'allenatore più scarso di tutti. Ci sono delle variabili che mandano da una parte all'altra. La squadra ha dimostrato di avere qualità importanti e che un calcio d'angolo al 93' non può far cambiare i giudizi totali. O si è sbagliato tutto il 30 agosto o ora. In una settimana non si può perdere la qualità di ogni singolo giocatore. A Natale sicuramente la classifica sarà diversa”. Infine sul Napoli ecco il suo pensiero: "E' un'ottima squadra, una delle migliori e attrezzate a livello offensivo. Sarri sta lavorando bene perché nonostante le critiche sta facendo risultati, sono in ritardo come noi ma la squadra dà segni di crescita. Sarà uno scontro diretto com'è stato quello con la Roma e come lo sarà quello con l'Inter. CI sono annate che non sono tutte uguali. E' impossibile capire, ogni anno è diverso. Nell'anno del primo scudetto la Juve ha fatto 11-12 pareggi e poi è cresciuta".    

Tags: juventus napoli allegri champions Padoin sarri

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE