Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 30 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Italia-Belgio, Mancini: Ecco perché dobbiamo vincere

09/10/2021 20:26

Italia-Belgio, Mancini: Ecco perché dobbiamo vincere |  Sport e Vai

Nella consueta conferenza stampa della vigilia, il Ct della nazionale italiana, Roberto Mancini ha presentato la finale per il terzo-quarto posto e rivelato più di un dettaglio sulla formazione che domani all'Allianz Stadium affronterà il Belgio.

Sulla gara, il Ct spiega:

Provare qualche giocatore nuovo significa dare possibilità a qualche giocatore di dimostrare il proprio valore e questo è importante perché può capitare che poi manchi qualche titolare.

Poi, sul percorso degli azzurri:

Abbiamo intrapreso una bellissima strada, ma dobbiamo continare a migliorarci. I ragazzi possono giocare insieme ancora 5-6 anni. La gara con la Spagna? Mi ha reso molto orgoglioso, in inferiorità sarebbe anche potuta finire 4-0, 5-0, invece abbiamo concesso il minimo e trovato anche il gol. Sono molto contento di quello che abbiamo fatto fino a oggi.

Sull'importanza della gara con il Belgio e sulla gara con la Spagna, Mancini rivela: 

Loro sono primi nel ranking e non avranno problemi nel sorteggio per Qatar 2022, ma per noi è diverso e dobbiamo vincere per migliorare la nostra posizione. Falso nove? Non è un problema, anche perché contro la Spagna la squadra stava giocando bene e ha avuto un paio di occasioni per segnare. Sento parlare di falso nove, ma Chiesa e Insigne sono attaccanti... La gara è cambiata quando siamo rimasti in dieci. Concedere alla Spagna il possesso palla è normale, ma occorre rispettare le qualità degli avversari.

Sulla formazione e la possibilità di vedere in campo Raspadori domani, il Ct spiega:

Gioca Raspadori? Fosse stato per me lo avrei fatto giocare anche a San Siro, ma il rosso non me lo ha permesso. Domani avrà modo di giocare. Resta il fatto che non occorre dimenticare che parliamo di ragazzo giovane. Avrà un grande futuro, ma non possiamo dare a lui tutte le responsabilità.

Infine, sulla posibilità del Pallone d'Oro a Jorginho, Mancini rivela:

Jorginho? Non so se gioca domani, vedremo domani, dobbiamo valutare le condizioni di tutti e decidere. Si merita il Pallone d'Oro, ha vinto tutto e se lo merita ampiamente. Se devo ammettere, mi sembrerebbe stano il contrario. Tanti azzurri nei trenta candidati? Sono lì perché sono bravi e non per merito mio. Pandora Papers? Magari domani non sarò in panchina, ma a portare i soldi chissà dove... (ride, ndr).


Tags: italia mancini nations league

Articoli Correlati