Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 25 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter-Parma 1-1, Pasqua amara per Mancini

04/04/2015 16:54

Inter-Parma 1-1, Pasqua amara per Mancini |  Sport e Vai
MILANO – Doveva essere un turno di tranquillità per l’Inter, per ritrovare punti e fiducia in vista di un finale di stagione teso al sogno di centrare l’Europa, si è trasformato invece nell’ennesima tappa di una via crucis che sembra non finire più. Non vince neanche con il derelitto Parma, quest’Inter e si può capire la rabbia dei tifosi. Come al solito se l’è giocata con orgoglio la squadra di Donadoni che non ha rubato nulla. Mancini si aspettava una partita più morbida, s’era permesso anche il lusso di schierare dall’inizio il giovane Puscas per tutto il primo tempo al fianco di Palacio e s’era illuso di avere davanti la strada spianata quando l’Inter si è trovata avanti già dopo 25’ quando un destro dalla distanza di Guarin trova la deviazione di Mauri e spiazza Mirante. I giochi si potrebbero chiudere al 36’ quando Mendes frana su Puscas in area ma l’arbitro inverte il fallo e salva il Parma. Tutto cambia quindi quando – dopo che i nerazzurri avevano già inserito il pilota automatico smettendo di attaccare e lasciando spazio ai ducali - al 44’ Lila solissimo capitalizza un bel cross di Belfodil scatenando gli isterismi comprensibili di un Meazza deluso. Fischi in chiusura di tempo e Mancini che cambia modulo nella ripresa togliendo Puscas ed inserendo Kovacic. E’ proprio il croato a sfiorare il gol dopo 8’ ma il suo colpo di testa in tuffo non ha fortuna. Ma è il Parma a controbattere colpo su colpo e Varela fa tremare lo stadio quando sotto porta si vede ribattere la conclusione da pochi passi mentre poco dopo Belfodil sbaglia un rigore in movimento dopo pregevole azione di Ghezzal. Sul fronte nerazzurro è Brozovic ad avere la palla giusta ma il suo destro a giro termina fuori e poco dopo è Palacio a fallire una buona occasione con una conclusione dal limite che esce di un amen. L’Inter diventa più aggressiva ma il tempo passa e il risultato non cambia. Mancini stravolge ancora l’assetto e spedisce in campo Podolski per Felipe, fioccano occasioni da entrambe le parti ma l’1-1 non cambia e rende amara la Pasqua all’Inter. INTER (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Ranocchia, Felipe (Podolski dal 31’ st), Juan Jesus; Guarin, Medel, Brozovic; Shaqiri (Hernanes dal 45’ st); Puscas (Kovacic dal 1’ st), Palacio. A disp: Carrizo, Campagnaro, Obi, Camara, Gnoukouri, D'Ambrosio, Nagatomo, Dimarco, Bonazzoli. All: Mancini. PARMA (3-5-1-1): Mirante; Mendes, Costa, Feddal; Varela, Lila (Ghezzal dal 1’ st), Jorquera (Cassani al 39’ st), Mauri, Gobbi; Nocerino; Belfodil (Coda dal 33’ st). A disp: Bajza, Iacobucci, Prestia, Palladino, Lodi, Santacroce, Esposito. All: Donadoni. Arbitro: Peruzzo di Schio Marcatori: Guarin (I) al 25’, Lila (P) al 44’ pt Note: Ammoniti Ranocchia (I), Felipe (I)

Tags: inter mancini palacio podolski ghezzal guarin Belfodil

Articoli Correlati