Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 28 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, Inzaghi non cerca scuse: Non possiamo fermarci

16/10/2021 20:16

Inter, Inzaghi non cerca scuse: Non possiamo fermarci |  Sport e Vai

Al termine della pesante sconfitta contro la Lazio, l'allenatore dell'Inter, Simone Inzaghi, ha raccontato la gara ai microfoni di DAZN, spegnendo in gran parte le polemiche e rivelando le pecche di una, comunque buona, Inter. Inzaghi spiega:

Secondo me, oggi abbiamo fatto una delle migliori prestazioni dell'ultimo periodo. Poi, quando eravamo in vantaggio, potevamo fare il raddoppio. Il secondo gol è stato un po' strano. Poi, abbiamo perso la testa, ci sta che l'arbitro non fischi e tu devi continuare a giocare, non ti puoi fermare.

Sul valore della sconfitta, Inzaghi rivela:

Battuta d'arresto che non ci voleva, per la nostra classifica non ci voleva. Mi tengo la prestazione, ma il risultato ci penalizza troppo. Palla da buttare fuori? Lautaro era di spalle e non poteva vedere, ma non mi soffermerei su questo. Secondo me dobbiamo capire che una squadra come la nostra non può farsi riprendere così. Appagamento dopo la prima parte di gara in controllo? No, quello no, però quando trovi avversari di qualità come la Lazio non devi dargli la possibilità di tornare in partita. Dopo il rigore si sono rialzati e purtroppo ne paghiamo le conseguenze.

Sul tributo dedicatogli dai tifosi della Lazio prima del match, Inzaghi non nasconde l'emozione:

Chiaramente è stata un'emozione, sono stati 4-5 minuti molto intensi. Mi ha fatto molto piacere l'accoglienza dei miei tifosi, mi hanno emozionato. Poi, però, quando è iniziata la gara ho fatto il professionista e provato a guidare la squadra alla vittoria.

Tornando al match, il mister nerazzurro rivela:

Che cosa è mancato? Il secondo gol e la rifinitura. Non può dare la possibilità alla Lazio di tornare in gara. Non si può concedere un rigore su un calcio d'angolo così. Questa è stata una giornata intensa. L'avvio è stato come lo sognavo, il finale invece è stato amaro. Che cosa mi ha amareggiato di più? A fine primo tempo avevo avvisato i ragazzi di ammazzare la gara e non farli rientrare in campo.

E, infine:

Espulsione di Luiz Felipe? Non ho visto nulla, so che sono grandi amici e sono sicuro che non sia successo nulla. Se getteremo la palla fuori in futuro? Ma no, nel primo tempo è successo e la palla è stata messa fuori. Sul gol noi abbiamo finito l'azione e Lautaro non ha visto il compagno a terra, poi siamo stati sfortunati che l'azione sia andata proprio dove avevamo l'uomo a terra.


Tags: lazio inter simone inzaghi

Articoli Correlati