Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 27 Gennaio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, i numeri da record della rimonta: Da Calha a Dzeko

05/12/2021 14:04

Inter, i numeri da record della rimonta: Da Calha a Dzeko |  Sport e Vai

I tre punti guadagnati all’Olimpico permettono all’Inter di posizionarsi al secondo posto in classifica a quota 37 punti a una lunghezza dal primo posto, dopo aver scavalcato il Napoli ma consentono anche ai nerazzurri di aggiornare nuovi record, come si legge sul sito del club nerazzurro. 39 i gol segnati in Serie A dall’Inter che si conferma il miglior attacco della competizione e la seconda miglior difesa con 15 reti subite. Contro i giallorossi, la squadra di Inzaghi ha ottenuto il terzo clean sheet consecutivo in campionato, il quarto contando anche il successo di Champions contro lo Shakhtar.

L’Inter è andata in gol per 18 trasferte consecutive di Serie A: eguagliato il proprio record fissato tra l’ottobre 1950 e il settembre 1951. L'Inter ha segnato tre gol nei primi tempi alla Roma in Serie A per la prima volta da maggio 1999: Ronaldo e doppietta di Zamorano. La Roma ha subito tre gol nei primi tempi di Serie A per la prima volta da febbraio 2020, contro il Sassuolo.

Dal 2011/12, Hakan Calhanoglu è il sesto giocatore a trovare il gol direttamente da corner in Serie A (dopo Callejón, Pulgar, de Paul, Papu Gómez e Marco Rigoni). Il centrocampista ha preso parte a sei gol (quattro reti, due assist) nelle ultime cinque partite di campionato: tanti quanti nelle precedenti 19 di Serie A. Quattro i gol segnati nelle ultime cinque partite di campionato: tanti quanti nelle precedenti 28 nel massimo torneo.

Con la rete del 3-0 contro la Roma, Denzel Dumfries ha trovato la prima marcatura con la maglia dell’Inter e nel massimo torneo con il quinto tiro nello specchio nella competizione. Denzel Dumfries è il 10° giocatore olandese a segnare con la maglia nerazzurra in Serie A.

Edin Dzeko ha ritrovato il gol in Serie A dopo 393 minuti dall'ultimo messo a segno lo scorso ottobre, contro la Juventus. Con il gol contro la Roma ha segnato a 69 squadre: dal suo debutto nei Top-5 campionati europei (2007/08) soltanto Cristiano Ronaldo (75) e Zlatan Ibrahimovic (76) contano più vittime. Gli ultimi due gol dell’attaccante bosniaco sono arrivati nei primi tempi, dopo che i precedenti otto erano stati realizzati nel corso della ripresa.


Tags: inter dzeko Çalhanoglu

Articoli Correlati