Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 28 Novembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Inter, al vice di Inzaghi manca un gol: Speravo segnasse lui

27/10/2021 23:25

Inter, al vice di Inzaghi manca un gol: Speravo segnasse lui |  Sport e Vai

Dopo il fischio finale di Empoli-Inter, ai microfoni di Sky Sport ha parlato Massimiliano Farris, vice allenatore nerazzurro che in Toscana sostituiva il tecnico Simone Inzaghi (espulso). Ecco le sue parole dopo l’importantissimo successo che rilancia l’Inter all’inseguimento di Milan e Napoli in vetta alla classifica:

"Stasera abbiamo fatto ciò che c'era da fare, giocando nel modo in cui ci eravamo preparati. I ragazzi sono stati bravi a tenere il pallone e a far correre i nostri avversari da una parte all'altra. I gol di D'Ambrosio e Dimarco sono in più rispetto a quelli che ci si abitualmente ci si aspetta da giocatori come Dzeko e Lautaro. Mi dispiace soprattutto che quest'ultimo non sia riuscito a segnare, perché credo che lo avrebbe meritato per il lavoro svolto durante la gara”.

Stuzzicato dal giornalista di Sky sulla prestazione sul’astinenza dal gol di Lautaro Martinez, Farris ha poi aggiunto:

"Ha fatto una buonissima prestazione, andando alla ricerca del gol, ma è chiaro che ci si sarebbe attesi qualcosa in più: l'importante è che continui a crescere col passare delle partite, il gol lo avrà tenuto per le prossime occasioni. Ci darà una mano come tutti gli altri giocatori".

Poi, un passaggio sulle differenza tra l’Inter di Conte e quella di Inzaghi:

"L'anno scorso c'era la ricerca del gioco in verticale per l'attaccante fisico, ora abbiamo apportato qualche modifica. Come staff, con Inzaghi a capo, vogliamo ritornare nelle posizioni che ci competono: il gioco va bene, in alcune partite può mancare equilibrio ma lavoreremo anche su questo. Sappiamo benissimo di dover portare a casa buoni risultati".

Il vice-allenatore nerazzurro poi analizza la prestazione di Sanchez:

"Sa giocare bene tra le linee, ma queste caratteristiche le ha anche Correa. Dzeko è un regista offensivo fantastico, Sanchez ha quella genialità in più e spesso trova giocate da fuoriclasse assoluto. La squadra ha prodotto tanto e con giocatori diversi, Sanchez può darci quell'imprevedibilità in più che non fa male".

Infine, una chiosa sui difetti su cui l’Inter deve ancora lavorare

"C'è stato un momento in cui la squadra ha avuto poco equilibrio, forse per il troppo entusiasmo. Con la Juventus abbiamo gestito la partita molto bene e non ci sarebbero state polemiche se avessimo trovato il 2-0: ci saranno momenti in cui la squadra dovrà saper soffrire e altri in cui servirà cinismo per chiudere i conti. Mi vengono in mente le partite con Atalanta, Real Madrid e Juventus: in queste gare abbiamo pagato qualcosa, ci sarà da lavorare".


Tags: Empoli serie a inter

Articoli Correlati