Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 31 Gennaio 2023
SEGUI SPORTEVAI SU

Il Milan segna poco ma ora il problema come fermare il Napoli senza mezza difesa

10/04/2018 11:37

Il Milan segna poco ma ora il problema come fermare il Napoli senza mezza difesa |  Sport e Vai

Mal di gol ma non solo. Il Milan si ritrova a dover uscire dal guado in cui si è cacciato dopo il pari col Sassuolo con parecchi problemi sul groppone. Kalinic si è sbloccato ma da qui a dire che è guarito del tutto ce ne passa, Cutrone si è fermato ed Andrè Silva è sempre un oggetto misterioso. Al Milan manca un vero bomber in attacco, come testimoniano i numeri del reparto offensivo milanista: in Serie A, infatti, Cutrone, Kalinic e André Silva hanno segnato insieme appena 14 gol e in assoluto quello rossonero è il decimo attacco della serie A, con soli 43 gol in 31 giornate (a fronte di 426 tiri). Non è questione di modulo, di giocare a una o a due punte (come vorrebbe Berlusconi) ma di caratteristiche. Gattuso ha provato addirittura a utilizzare il 3-3-4, per poi ammettere che è stato un errore col Sassuolo (“Ci ho messo anche del mio, non mi piace improvvisare e quando siamo passati al 3-3-4 loro lo hanno letto facilmente e noi siamo diventati arruffoni”) ma il problema più grosso probabilmente è ora la difesa. Non in senso assoluto ma in relazione alla partita di domenica col Napoli. Saranno anche in un momento difficile i vari Insigne, Mertens e Callejon ma oltre al fatto che Sarri ha l'arma Milik, l'attacco del Napoli è capace di segnare a chiunque. E Gattuso domenica dovrà fare a meno di mezza difesa: Bonucci è squalificato, ed è a rischio anche Alessio Romagnoli, alla prese con un problema muscolare ai flessori dopo essere uscito anzitempo con il Sassuolo. Neanche Calabria è al top ma dovrebbe recuperare. A contrastare i funamboli del Napoli ci dovrebbe essere pertanto la coppia Zapata-Musacchio: improbabile (anche se non è da escludere del tutto) che Ringhio scelga la difesa a tre.

 


 


Tags: milan napoli difesa

Articoli Correlati