Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 19 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Il Milan: Finalmente una squadra normale e Kalinic tornerà a segnare

22/01/2018 09:00

Il Milan: Finalmente una squadra normale e Kalinic tornerà a segnare |  Sport e Vai

Questa la rassegna stampa sul Milan nei quotidiani e il commento del sito ufficiale rossonero

KESSIE TRASCINATORE
Si soffermano molto su Franck Kessie i quotidiani di oggi. Ad esempio il Corriere dello Sport: "Gigante Kessie, il Milan ringhia", ovvero "Il 2018 è cominciato alla grande per la squadra di Gattuso: sono due successi su due. Il Diavolo scavalca in un colpo solo Torino, Udinese e Atalanta e rivede la zona Europa". La Gazzetta dello Sport: "Sembra Rino, è Franck «Vittoria con il cuore. Questa maglia vale oro»", il sommario "Il mediano: «Il mister è stato un campione, io sono solo all'inizio»". Ma Gattuso: "«Lui è nettamente più forte di me»". Sulle pagine di Tuttosport: "Cagliari-Milan 1-2 - Kessie, il Salva Milan", nel testo "Anche se Gattuso non la guarda, non si può tacere su una classifica che finalmente vede il Milan in settima posizione, a un passo dall'Europa League. E nemmeno sulla prova di Kalinic si può tacere, avendo il croato portato a casa un fallo ai suoi danni punito con il rigore e pure un assist per Kessie".

IL NOSTRO COMMENTO

Le due K del Milan protagoniste di entrambi i gol rossoneri. Fallo su Kalinic e rigore trasformato da Kessie sulla rete del pareggio, assist di Kalinic e incursione vincente di Kessie per il gol della vittoria. In entrambi i casi si coglie un salto in avanti nella tenuta atletica della squadra. Kalinic ha peso nel sostenere gli attacchi avversari e gioca molto per la squadra, riuscendo spesso a prendere palla in area e a girarsi. I gol torneranno. Kessie è il prototipo del giocatore fisico-atletico che ha bisogno di essere sostenuto da un certo tipo di lavoro per dare il massimo durante le partite.

CAGLIARI-MILAN, LA PARTITA
"Non si scherza con il Diavolo", è il titolo della Gazzetta dello Sport che aggiunge: "Barella spaventa Kessie rimedia. Ehi, il Milan è 7°!", il sommario "Doppietta dell'ivoriano: Gattuso vince la seconda di fila e avvicina l'Europa. Cagliari, classifica amara". Dal canto suo il Corriere dello Sport: "L'ivoriano ribalta il gol di Barella. I rossoneri tornano al successo fuori casa e ora sono settimi", nel testo "Gattuso può essere soddisfatto per i segnali che ha ricevuto dai suoi sia in classifica (settimo posto solitario) sia sul campo, dove ha visto una formazione che continua a crescere tatticamente, ma anche fisicamente". Nelle pagelle dei quotidiani, Tuttosport attribuisce i voti più alti a Kessie 7,5, a Bonaventura 6,5, a Bonucci, Romagnoli, Suso e Kalinic 6. Invece il Corriere dello Sport: "Bonucci è in crescita", i voti: Kessie 7,5, Romagnoli, Bonaventura e Kalinic 6,5, molti i 6 fra cui Bonucci.

LA SARDEGNA DI GATTUSO
Sulle pagine di oggi della Gazzetta dello Sport: "Gattuso non è solo Ringhio: «Ora giochiamo a calcio»", il sommario "Rino soddisfatto e senza voce: «Siamo in crescita. Il mercato? La società mi aveva messo a disposizione qualcosa, ho detto no»". Sul Corriere dello Sport un "Gattuso controcorrente: «Il Milan ora va bene così»", "«Possono anche non fare acquisti»", "Cori razzisti verso Kessie, a bordo campo c'erano gli uomini della Figc... Ma intanto il tecnico si gode il secondo successo di fila: «La squadra c'è»". Le altre dichiarazioni del tecnico rossonero, riprese oggi dai quotidiani sportivi e non: "«Nelle ultime tre-quattro partite la squadra era in salute. Era un campo non facile dove giocare, sapevamo che potevamo avere grandissime difficoltà. Hanno giocatori interessanti, la squadra gioca addosso con intensità e con i cross possono fare male. Sapevamo che era una partita molto difficile»".

IL NOSTRO COMMENTO

Una squadra finalmente normale. Che si comporta e si atteggia sempre da squadra. È il risultato ottenuto da Rino Gattuso, dopo essere arrivato in panchina a stagione in corso e dopo otto gare ufficiali di campionato, due importanti di Coppa Italia e una ininfluente di Europa League. C'è stata questa doppia sconfitta contro Verona e Atalanta nel mezzo del lavoro di carico che ha destato impressione, ma prima e dopo quelle due gare è stato un Milan in crescita. Soprattutto dopo e soprattutto adesso, con la squadra che trasmette la sensazione di essere consapevole di se stessa.

NONOSTANTE BARELLA
L'allenatore del Cagliari Lopez reagisce così alla sconfitta su Tuttosport: "Rabbia Lopez: «Pavoletti e Barella, così non va»", nel testo "«Non va bene che uno sia diffidato e prenda un'ammonizione per proteste, come Pavoletti. Non va bene che uno come Barella si faccia espellere per doppia ammonizione. E non va bene che Joao Pedro sia ancora squalificato per quello che ha fatto»". Sul Corriere dello Sport il voto più alto nelle pagelle è per Cragno, 7, mentre Faragò e Barella hanno ottenuto 6.5. A proposito di pagelle, ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport su Franck Kessie: "Sfiora subito il gol da fuori, è infallibile dal dischetto, raddoppia liberando finalmente l'esplosività. E non sembra neanche al massimo dei giri". Curiose le differenze di valutazione su Lucas Biglia: 7 per la Gazzetta dello Sport, 5,5 per il Corriere dello Sport e 5 per Tuttosport.


Tags: milan rassegna stampa Franck Kessie

Articoli Correlati