Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 23 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Il Brasile punta sull'ex allenatore del Napoli per la panchina

12/12/2022 14:21

Il Brasile punta sull'ex allenatore del Napoli per la panchina |  Sport e Vai

C'è la soluzione interna, con in pole Menezes, e c'è quella di un tecnico straniero per il Brasile che si sta riorganizzando dopo il fallimento ai Mondiali. Tale viene ritenuta l'eliminazione ai quarti: da 20 anni gli auriverde non alzano la coppa del Mondo e vorrebbero invertire il trend anche a costo di rompere una tradizione (solo due volte nella storia e più di sessanta anni fa sulla panchina si è seduto un allenatore non basiliano) ed affidare la nazionale ad un tecnico straniero. Sembra sfumata la pista che portava a Guardiola: il tecnico spagnolo, che è sotto contratto col City fino al 2025, ha fatto impallidire i dirigenti brasiliani quando ha ricordato loro che guadagna circa 24 milioni di euro a stagione. C'è però un altro nome che sta circolando, lo scrive il prestigioso portale UOL: si tratta di Carlo Ancelotti.

A nessuno sfugge il dettaglio delle buona prestazioni dei tre brasiliani del Real Madrid: Vinicius, Rodrygo e Militao, che l'ex allenatore del Napoli ha plasmato con grande successo secondo la sua idea di calcio, al punto da renderli importanti anche per la squadra gialloverde. Lo stesso Tite ha riconosciuto pubblicamente il lavoro che aveva fatto con Vinicius. “Ancelotti ha avuto un ruolo molto importante per l'evoluzione di Vinicius Junior. In questo senso tante volte mi sento un po' un ladro del lavoro che fanno gli altri tecnici”.

UOL afferma che la Federcalcio brasiliano ha consultato Ancelotti per la prima volta sulla sua disponibilità ad accettare l'incarico lo scorso ottobre e che nella proposta si affermava che il Brasile poteva aspettare l'italiano fino a giugno 2023. Ancelotti ha un contratto con il Real Madrid fino al 2024.

Le ultime volte che Ancelotti ha parlato del suo futuro, però, non lascerebbero molte speranze

"Se il Real Madrid mi vuole qui per dieci anni, allenerò per dieci anni. Ma dopo vorrei stare con i miei nipoti, andare in vacanza con mia moglie. Ci sono tante cose che metti da parte quando scegli questa professione... Non sono mai stato in Australia; Non sono mai stato a Rio de Janeiro. Vorrei visitare mia sorella più spesso. Purtroppo oggi non posso farlo, quindi il giorno in cui andrò in pensione avrò tutte queste cose da fare"


Tags: real madrid ancelotti Brasile

Articoli Correlati