Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 17 Giugno 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Ibrahimovic: Vi spiego la mia magia

27/12/2020 08:36

Ibrahimovic: Vi spiego la mia magia |  Sport e Vai

Al Milan si sente a casa e non da oggi. Zlatan Ibrahimovic a Sportweek non smette di ripetere come stia vivendo la sua favola più bella e sogna di scrivere il finale a sorpresa. Lo svedese, mai così loquace come in questi ultimi mesi, è proprio cambiato. Nelle sue prime esperienze in Italia con Juve. Inter e Milan era schivo, poco amante delle interviste, arrogante. Ora l'orgoglio e la consapevolezza di essere fortissimo son rimasti ma si intravede una luce diversa nel bomber. Parla spesso. Far magie gli piace

Ne ho fatte tante, troppe. La più importante è aver fatto la differenza in campo. A tanti sembra impossibile che io, alto quasi due metri, sia capace di fare quello che faccio. E non l'ho fatto solo una volta, l'ho fatto tante volte. Questo mi piace. Quando ero piccolo avevo in testa di diventare più completo possibile, non volevo essere bravo solo nel dribbling o nel tiro o di testa. Io volevo essere il più forte in tutto. Sono completo, questa è la mia magia. Io sono focus. Quando faccio una cosa, devo raggiungerla. Quando sono in campo sono 200 percento focus e pretendo lo stesso da tutti i compagni. Poi dopo scherziamo".

Per Ibra esiste un solo verbo: vincere

"La vittoria è la mia droga. È difficile spiegare, però quando sono in campo io devo vincere. A tutti i costi, ma sempre. Ho un rating di vittorie in allenamento, nelle partitelle, del 95 per cento. Non è una bugia. Quando perdo si vede, ma non capita spesso perché non perdo. Sono troppo fissato di vincere, ma troppo. Forse si è capito anche con la squadra, come nel pareggio col Parma: forse sei mesi fa sarebbero stati contenti, invece stavolta erano tutti incazzati e il giorno dopo lo erano ancora. Così deve essere. Ho vinto in tutti i club dove ho giocato ma quest'anno col Milan è di sicuro la sfida più bella e più difficile della mia carriera. E vediamo come finirà, perché se mi torna qualcosa sarà la vittoria più bella, il meglio che ho fatto. Non ho paura di sognare che possiamo riuscirci".


Tags: milan ibrahimovic vincere

Articoli Correlati