Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 23 Settembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Hamsik, Allan e la regola del 3: tutti i segreti della rinascita del Napoli

24/12/2017 09:27

Hamsik, Allan e la regola del 3: tutti i segreti della rinascita del Napoli |  Sport e Vai

Natale in vetta alla classifica. Come da migliori tradizioni presidenziali, il cinepanettone del Napoli quest'anno è di quelli vincenti, tanto che si candida a diventare campione d'incassi. La squadra azzurra ha ripreso a segnare con la media del tre (3 reti al Torino, altrettante alla Samp) e a sciorinare belle giocate. Per diventare campione d'inverno, titolo platonico finché si vuole ma indubbiamente beneaugurante, ai partenopei basterà vincere venerdì sera a Crotone nell'anticipo della 19ma giornata. Non proprio una passeggiata, ma neppure un'impresa impossibile. 

LA RIPRESA - Ma quali sono i segreti della rinascita del Napoli? L'attacco ha ripreso a girare, anzitutto. Il recupero di Insigne si sta rivelando fondamentale, ma anche Mertens e Callejon stanno fornendo un contributo importante, certamente superiore ad un paio di settimane fa. Ma il giocatore che maggiormente ha fatto progressi rispetto a una intera prima parte di stagione vissuta sotto tono è il capitano. Marek Hamsik è tornato 'Marekiaro'. Al di là dei gol (finalmente raggiunto e superato il tabù Maradona), è la sua presenza in campo a ricordare i tempi d'oro, quelli in cui lo slovacco faceva la differenza con i suoi inserimenti ma anche con le sue transizioni, i dribbling, i passaggi illuminanti. Probabilmente non è un caso che Marek siaa tornato a fare l'Hamsik non appena, per ragioni di calendario, ha iniziato a giocare ogni sette giorni. Prima Torino, poi la gara con la Samp: che differenza con l'Hamsik "insostituibile" e in realtà sistematicamente sostituito delle settimane precedenti, sempre in campo dall'inizio a dispetto di una condizione psicofisica precaria.

ALLAN - A centrocampo poi sono salite di tono le prestazioni del vero insostituibile del Napoli: Allan. Il brasiliano è l'unico vero recuperatore di palloni della mediana, un uomo ovunque che alla inesauribile quantità sa abbinare anche una qualità fuori dal comune, retaggio del suo passato da trequartista. Con un giocatore del genere il Napoli non va mai in sofferenza. Se poi comincia anche a far gol, le vittorie sono assicurate. 

L'UNICO NEO - Unica piccola nota stonata, la difesa. Troppe le amnesie nella prima parte di gara contro la Samp. Koulibaly che sbaglia un retropassaggio di testa, Hysaj pasticcione e falloso, Albiol non impeccabile, Reina che incassa un gol da oltre 30 metri: tante piccole cose che non hanno funzionato. Nel finale di gara, poi, i nervi di Mario Rui sono costati un cartellino rosso pesante: a Crotone, giocoforza, dovranno essere impiegati Maggio e Hysaj, gli unici due esterni a disposizione di Sarri per il delicato match in Calabria. 

Rino Dazzo


Tags: sampdoria napoli Marek Hamsik Allan

Articoli Correlati