Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 20 Aprile 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Gentile: La Juve mi voleva ma fui tradito, Di Biagio perde e viene promosso

16/04/2019 10:16

Gentile: La Juve mi voleva ma fui tradito, Di Biagio perde e viene promosso |  Sport e Vai

"Nel 2006 fui “tradito“ da alcuni dirigenti federali: la Juventus mi aveva fatto un’offerta ed io stavo per accettare. Ma la Figc mi disse che avevano un progetto per me per il post-Mondiale, poi a fine luglio ci ripensò. Persi la Juventus per un mio gesto di onestà". Claudio Gentile si sfoga in un'intervista a Il Giorno e ricorda come dopo i successi con l'Under 21 sia stato messo nel dimenticatoio perchè no ha mai accettato "pressioni per far giocare tizio o caio, io sono sempre stato per la meritocrazia. Per tutti diventai un nemico. Sono tredici anni che non alleno, ma non mi arrendo". Di se stesso l'ex terzino della Juve dice: «Uno che ha vinto l’ultimo campionato europeo under 21. E nello stesso anno la prima medaglia olimpica nel calcio per l’Italia. E poi ben 6 miei calciatori sono diventati campioni del mondo del 2006, da De Rossi a Gilardino, da Pirlo a Barzagli, da Amelia a Zaccardo. Ragazzi eccezionali, credo che ilmio merito sia quello di averli scelti. Lavoravo nell’interesse della Figc, per far crescere i talenti.  E poi vediamo quel che accade oggi, dove uno come Di Biagio che ha fallito due Europei è ancora lì al suo posto. Anzi, gli è stata data anche la possibilità di guidare la nazionale maggiore». Ad esser corretti ci si rimette... «Sicuramente si, tanti altri come me non trovano lavoro perché non cedono ai ricatti. Se qualcuno mi ingaggiasse potrebbe pagarla a caro prezzo. Un po’ come per Zeman. Andate a vedere certi settori giovanili... giocano solo i raccomandati. Se c’è il figlio dell’operaio che è bravino state certi che gli passerà davanti il figlio più scarso che però ha il papà che paga. Con me ha sempre prevalso la meritocrazia».


Tags: juventus gentile di biagio

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE