Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 29 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Genoa-Sassuolo 3-3, Feftazidis salva il Grifone dal ciclone Berardi

18/01/2015 16:54

Genoa-Sassuolo 3-3, Feftazidis salva il Grifone dal ciclone Berardi |  Sport e Vai

GENOVA – Mai dire Genoa. Tre volte sotto e tre volte capace di pareggiare il Grifone, contro un Sassuolo scatenato. L’ultima volta, quella del 3-3, proprio allo scadere quando Fetfatzidis ha realizzato il rigore della disperazione. Il primo tempo esalta le qualità del Sassuolo che spaventa a morte il Genoa senza riuscire a sferrare il colpo del ko. Sono degli emiliani le prime occasioni (una grande chance per Berardi su assist di Sansone) e il primo gol. Arriva al 19’ quando l’arbitro Giacomelli assegna – su segnalazione anche un po’ tardiva del giudice di linea Tagliavento – un rigore agli ospiti per trattenuta in area di Lestienne su Berardi in area, dopo che Perin aveva deviato un colpo di testa di Brighi. Dal dischetto Berardi non è impeccabile, Perin ci arriva ma sfiora solo la palla senza poter evitare il gol. La fortuna del Genoa è che nel suo momento migliore il Sassuolo prende subito il gol del pari al 25’: Lestienne imbuca Falque che con un tocco morbido di prima supera Consigli. Il tempo finisce sull’1-1 ma le emozioni non finiscono qui. Bastano cinque minuti scarsi al Sassuolo per riportarsi sopra. Merito di Missiroli che su azione d’angolo approfitta di un’uscita sbagliata di Perin, forse toccato dallo stesso Missiroli, e insacca con un tap-in tra le proteste genoane. Il Sassuolo però proprio non sa difendere il vantaggio e il Grifone pareggia subito, con Fetfazidis. Azione quasi rugbystica dei rossoblù: Iago apre per Lestienne, che mette un pallone rasoterra a centroarea, Fetfazidis anticipa Consigli in uscita e batte a rete. Nel Sassuolo però c’è la coppia di gemelli del gol Zaza-Berardi ed è quella che farà la differenza con il gol partita di Berardi al 24’ su assist del compagno di reparto dopo erroraccio di Izzo. Nel finale Bertolacci fallisce il 3-3 e quando tutto sembra finito ecco che Magnanelli commette fallo in area su Kucka: è rigore che Fetfazidis (doppietta per lui) realizza per il pari finale.

GENOA (4-3-3): Perin; Roncaglia, Izzo, Burdisso, Antonelli; Rincon, Bertolacci, Sturaro; Falque (Edenilson dal 46’ st), Fetfatzidis (Rosi dal 48’ st), Lestienne (Kucka dal 32’ st). A disp. Lamanna, Prisco, Antonini, Mandragora, Franchetti, Ghiglione. All. Gasperini.


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Terranova, Acerbi, Longhi; Brighi (Biondini dal 29’ st), Magnanelli, Missiroli; Berardi (Cisbah dal 41’ st), Zaza, Sansone (Floro Flores dal 25’ st). A disp. Pomini, Polito, Bianco, Antei, Pavoletti, Floccari. All. Di Francesco.


Arbitro: Giacomelli di Trieste

Marcatori: Berardi su rig. (S) al 19’, Falque (G) al 25’ pt, Missiroli (S) al 5’, Fetfatzidis (G) all’8’, Berardi (S) al 24’ st, Fetfatzidis su rig. (G) al 47’ st

Note: Ammoniti Berardi (S), Brighi (S), Lestienne (G), Magnanelli (S), Zaza (S)


Tags: genoa sassuolo di francesco sansone perin berardi Zaza falque

Articoli Correlati