Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 22 Gennaio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Gattuso: Orgoglioso di allenare il Milan e spero di restarci

22/01/2018 10:39

Gattuso: Orgoglioso di allenare il Milan e spero di restarci |  Sport e Vai

Se da un lato va dicendo di non pensare al suo futuro e di considerarsi “l'ultimo dei problemi del Milan” è umano che Rino Gattuso speri di convincere la proprietà a suon di risultati per essere confermato sulla panchina rossonera. La vittoria di Cagliari ha ridato il sorriso e parlando a Radio Anch'io lo sport, su RadioRai, l'allenatore calabrese ammette: “In questo momento alleno la squadra dove ho fatto quasi 500 partite. Sono orgoglioso di allenarla e spero di rimanerci perché mi sento a casa e conosco tutti da anni. I risultati sono una componente importante, ma non ho mai fatto calcoli. Ora mi godo il momento, sperando di migliorare. Mi piace molto questo lavoro e spero di rimanere in questo club. In questo momento la priorità è fare bene. Oggi il problema non è il mio futuro, ma portare il Milan più in alto possibile, trovando solidità di squadra. Dobbiamo raggiungere il massimo con i giocatori che abbiamo attualmente in rosa”. In Sardegna ha deciso la doppietta di Kessie (“E' un giocatore che mi somiglia. La sua storia dice che ha anche i gol nelle gambe, perché ha corsa e fisico. E' un ragazzo che ha qualità incredibili”) ed è con lui e con quelli che già ci sono che Gattuso dovrà lavorare fino a fine campionato. Dal mercato non arriverà nessuno: “Rimaniamo così perché sono arrivati tanti giocatori in estate e parecchi di loro non si sono espressi per il valore che hanno. Sono sicuro che questa rosa possa fare molto di più di quanto fatto fino a oggi e con la società abbiamo deciso di non acquistare nessuno”. Nessun dogma tattico, ora il Milan gioca in un modo ma non è detto che sia quello definitivo: “A me piace cambiare, ma tante volte, serve lavorare su 2-3 moduli di gioco ma solo se hai mesi a disposizione. Mi piacerebbe poter lavorare così, ma per il momento si continua sul 4-3-3”. Ora ci sarà una prova importante per i rossoneri, la sfida doppia con la Lazio tra campionato e coppa Italia: “Mi ha sorpreso la Lazio per come gioca perché abbina qualità tecnica e forza fisica. Sta facendo un campionato incredibile. Inzaghi sta facendo benissimo e penso che sia una squadra che ha veramente qualcosa di incredibile. Affronteremo una squadra molto forte e la partita ci dirà cosa valiamo e cosa possiamo fare. Sicuramente ci dirà tanto, sia in campionato che in Coppa Italia”.


Tags: milan gattuso Franck Kessie

Articoli Correlati