Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 2 Marzo 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Gasperini aveva ragione a protestare in Atalanta-Napoli?

22/02/2021 09:30

Gasperini aveva ragione a protestare in Atalanta-Napoli? |  Sport e Vai

In campo ha fatto di tutto: ha urlato, si è sgolato, ha contestato le decisioni dell'arbitro Di Bello prima sul rigore negato alla sua Atalanta e poi per l'espulsione comminatagli ma Gian Piero Gasperini è stato una furia anche negli spogliatoi, dopo il 4-2 al Napoli. Il tecnico dell'Atalanta ha parlato di parecchi errori arbitrali in partita e tutti ai danni della sua squadra. Aveva ragione Gasperini a protestare? Secondo Graziano Cesari qualche motivo ce l'ha.

A Pressing su Italia1 l'ex arbitro genovese si sofferma sul rigore non concesso all'Atalanta e dice

"Gasperini è stato espulso perché al 17’  del primo tempo chiedeva un rigore, anzi urlava che c’era un rigore. Vediamo: Pessina entra in area di rigore del Napoli, si destreggia bene, poi cade dopo un contatto con Mario Rui. Ironico il sorriso di Pessina; il ginocchio di Rui prende il ginocchio sinistro di Pessina, era rigore. E' l'episodio che ha fatto infuriare Gasperini: se l’arbitro non vede questo episodio però il Var deve intervenire, è un chiaro errore dell’arbitro Di Bello. Si vede Gasperini che non ci sta, ritiene che sia un torto e  urla: Non posso dire che è rigore? L’ho visto io a 70 metri, non l’hai visto tu?. Probabile  che abbia visto la scivolata di Di Lorenzo e non il fallo di Mario Rui. Queste immagini sono però quelle viste dal Var, che deve intervenire. E’ un soccorso necessario a un collega che nella dinamica dell’azione non riesce a cogliere il momento della scorrettezza, devi premere il pulsante e dire: guarda, vieni  a vedere".


Tags: gasperini rigore graziano cesari

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE