Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 28 Maggio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Garcia: La Roma sia al centro dell’Italia non solo del villaggio

01/03/2015 13:49

Garcia: La Roma sia al centro dell’Italia non solo del villaggio |  Sport e Vai

Quella sfrontatezza di qualche mese fa, quando continuava a ripetere che la sua Roma avrebbe vinto lo scudetto, gli viene rinfacciata sempre più spesso. Rudi Garcia deve risollevare la sua creatura e si aggrappa allo scontro diretto di domani con la Juve per riaprire la stagione ma è costretto (anche se non ci crede) a fare ammenda di certe parole: “Se ridirei 'Vinceremo lo scudetto'? Vedo ostinazione. Forse c'è una divinità misteriosa che ha voluto punire la mia superbia. Se l'Ho fatto era per lottare contro un pessimismo eccessivo. Se ho commesso questo peccato, non era da stupidi che non riflette e dice cose a caso. Per mantenere ambizione era necessario farlo. Non ci fermiamo a questa stagione. Dobbiamo vedere la Roma al centro dell'Italia, non del villaggio, e questo non si fa in pochi giorni. Il destino della Roma è di lottare per lo scudetto non solo quest'anno ma anche nel futuro. Quest'anno siamo puniti dalla sfortuna, abbiamo fatto errori ma la prossima volta che qualcuno mi farà questa domanda lo manderò a quel paese... Ogni giorno dobbiamo dimostrarci di essere all'altezza di questo destino. Il fatto di essere consapevoli che nel futuro la Roma lotterà per la Champions e per lo scudetto”. C’è da guardare davanti ma anche dietro: "Il Napoli è una buonissima squadra, il destino per il secondo posto è nelle nostre mani e basta. Conta solo questa partita, la vogliamo vincere. Poi non cambia nulla sul fatto che non abbiamo il nostro destino nei nostri piedi, bisogna fare di tutto per mantenere il secondo posto, sarà l'unico modo per attaccare il primo. Dobbiamo concentrarci su questa partita, anche se vinciamo non saremo in grado di dipendere solo da noi". La qualificazione in Europa League è stata un toccasana: “Avevamo detto che volevamo giocare le due competizioni al massimo, l'abbiamo dimostrato a Rotterdam. Ci siamo qualificati nelle circostanze difficili, prima della gara di domani non era solo una qualificazione importante, ma anche il modo". Scelte quasi obbligate per la formazione: “Florenzi è pronto al 100%, Iturbe è vicino al massimo, è tornato bene e ha 60 minuti nelle gambe. Doumbia ha una lombalgia e domani non ci sarà. Ho tante soluzioni, come Daniele Verde. Maicon? No, per ui è troppo presto. Dobbiamo fare meno errori possibili e tornare alla vittoria all'Olimpico. Abbiamo tanta voglia di vincere questa partita e arriviamo da un momento dove pareggiamo troppo. I ragazzi lotteranno tanto per ottenere questa vittoria”.

FAIR-PLAY…A META’ - Garcia spera davvero che il momento-no sia alle spalle: “Ci sono stati risultati negativi dopo ottime prestazioni. Parlare del passato non serve a nulla, vogliamo un bel futuro". Dimenticati almeno per ora i veleni dell’andata: “Mi auguro di vedere una bella partita, che ci sia fair-play, con un'accoglienza a livello della Roma e non come quella dell'andata. Sul campo lotteremo". Non manca però un’osservazione polemica, quando gli ricordano che Pallotta ha detto che la Juve senza Pirlo e Pogba non avrebbe questa classifica: “Se non lo avesse avuti per lungo tempo, come sono mancati a noi Castan e Strootman per un lungo tempo, la squadra sarebbe stata meno forte Mi sembra un'ottima risposta del mio presidente”. Sul modulo il tecnico giallorosso non si sbilancia: “Abbiamo tante frecce al nostro arco, useremo un modulo per vincere, anche se bisogna cambiare in corsa. Sulle altre cose, non penso che una squadra come la Juventus venga qui per pareggiare, cercherà di vincere con la loro qualità. Non cambia niente per noi, siamo in due a voler vincere. Non lo so se partiamo alla pari, non importa. Sappiamo che incontriamo la prima in classifica, in tutti i paesi europei e del mondo quando il secondo riceve il primo vuole mostrare cosa sa fare. È anche vero che domani bisogna fare una partita di altissimo livello, sull'onda di quanto fatto giovedì. Bisogna avere un atteggiamento di riflessione, non basta solo la voglia. Vediamo se siamo capaci, sono sicuro di questa cosa. Non ci sarà altro obiettivo che i tre punti".

Stefano Grandi

 


Tags: Roma juventus doumbia iturbe Garcia Florenzi verde

Articoli Correlati