Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 18 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Ex arbitro Marelli fa chiarezza sui rigori di Genoa-Milan

06/10/2019 10:33

Ex arbitro Marelli fa chiarezza sui rigori di Genoa-Milan |  Sport e Vai

Come ha arbitrato Mariani in Genoa-Milan? Tanti i casi contestati, prova a fare chiarezza sul suo blog l'ex arbitro Marelli. Questi i punti essenziali: "Al 52esimo minuto l’episodio centrale dell’intera gara.
Leao entra in area di rigore ed affronta Biraschi. Il pallone finisce in calcio d’angolo... Mariani non vede nulla di irregolare e concede l’angolo: bravissimo ed attentissimo Mazzoleni a fermare momentaneamente Mariani, decidendo di voler rivedere l’episodio:  Sono d’accordo con la lettura di Mazzoleni: per una questioni di istanti è Biraschi a toccare il pallone con la mano sinistra che solo successivamente viene (forse) toccata anche da Leao con la mano destra.
Mariani opta per il cartellino rosso e la scelta non solo è corretta ma è l’unica possibile una volta concesso il calcio di rigore. Al minuto 89 l’episodio che avrebbe potuto cambiare tutto il corso della gara (e, probabilmente, anche del dopo-gara).
Kouamé trova uno spazio nell’area del Milan, supera Reina e poi cade a terra: Per Mariani dubbi non ce ne sono ed assegna il calcio di rigore al Genoa.

Una volta rivisto da altre inquadrature, l’episodio si presta ad interpretazione differente:

La questione è sempre la stessa: perché il VAR non è intervenuto?
La risposta è la solita: perché non si tratta di un chiaro ed evidente errore
...L’attaccante accentua non poco il contatto (anche la caduta è oggettivamente goffa) ma Mazzoleni nulla può: si tratta di una valutazione soggettiva di Mariani sulla quale una sensazione anche differente del VAR deve rimanere estranea all’uso della tecnologia.
Il concetto da evidenziare nuovamente non è una novità: qualunque fosse stata la decisione in merito di Mariani, il VAR non sarebbe intervenuto.
Per quanto mi riguarda rimango sulla posizione espressa ormai in tante occasioni: c’è pochissimo di irregolare, è un contatto cercato dall’attaccante e che non avrei sanzionato col calcio di rigore. Ovviamente davanti al televisore e dopo un paio di replay: in campo, con ogni probabilità, avrei agito esattamente come Mariani.
Giusto non ammonire Reina, il pallone stava uscendo dal campo ed il portiere ha certamente tentato di contenderlo. Esclusa la chiara occasione da rete, rimane un’azione potenzialmente pericolosa con sanzione disciplinare depenalizzata.

Regolare l’esecuzione del calcio di rigore:

 

Al momento del tiro il piede sinistro di Reina è chiaramente sulla linea di porta.


Tags: milan Reina mariani

Articoli Correlati