Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 10 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Eriksen rivela il segreto della sua rinascita

15/03/2021 11:26

Eriksen rivela il segreto della sua rinascita |  Sport e Vai

La faccia triste non c'è più. Se prima Chris Eriksen aveva perso il sorriso - ma mai il fair-play nè la signorilità anche nei momenti più duri o dopo qualche umiliazione cui era stato sottoposto all'Inter (vedin ingresso in campo solo nel recupero) oggi il danese è felice. Anche ieri a Torino, dove è partito dalla panchina,  è stato decisivo e ormai Conte e tutti si fidano ciecamente di lui.

Parlando a TV2 Sport, emittente danese, Eriksen ammette:

"È stato l'anno più duro e impegnativo, Ma ora mi sento come se fosse arrivato il mio momento". 

Lui stesso aveva detto che sarebbe voluto andar via a gennaio

Quando dicevo certe cose, non volevo intendere che volessi scappare in qualche modo. Volevo davvero lottare per il mio posto, cosa che ho sempre dovuto fare. Ero sicuro che se fosse arrivata la mia occasione, probabilmente avrei provato a coglierla. Sento di averlo fatto anche io. È stato però un periodo mentalmente difficile. Sono venuto a giocare a calcio, e quando non ti è stato permesso di farlo, è stato fastidioso. Fuori dal campo, però, tutto procedeva comunque per il meglio: Milano è una bella città e la famiglia si trova bene. È stato solo sul manto erboso che mancava qualcosa.

Essere un giocatore dell'Inter è sempre stato divertente, è sempre stato bello, ma ovviamente al momento è più bello visto che posso giocare di più. È un grande, bellissimo momento per essere un giocatore dell'Inter. Sono stato davvero bravo a chiudere tutte le voci fuori e concentrarmi davvero. Per tantissimi giorni, dopo l'allenamento e le partite, mi sono fermato ad allenarmi di più. Sulle punizioni, i tiri in porta o altre cose, proprio perché ho avuto la possibilità di allenarti molto di più, visto che non giocavo".

La svolta in Coppa Italia col gol al Milan allo scadere

"Sono stato un po' fortunato... È iniziato tutto con il gol contro il Milan, e successivamente sono migliorato da partita a partita. Sono contento che sia andata così. Penso che quella rete mi abbia aiutato, specie perché ho potuto dimostrare a chi guarda da fuori che posso ancora giocare bene a calcio e posso calciare una punizione se c'è l'opportunità". 


Tags: inter conte eriksen

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE