Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 30 Giugno 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Edo De Laurentiis: Allan cercò di aggredirmi negli spogliatoi

13/11/2021 08:35

Edo De Laurentiis: Allan cercò di aggredirmi negli spogliatoi |  Sport e Vai

Prosegue la causa intentata dal Napoli nei confronti dei "ribelli" che il 5 novembre del 2019 si ammutinarono alla richiesta della società di andare in ritiro dopo la partita di Champions col Salisburgo. Ieri una nuova udienza sulla questione Allan e il Corriere del Mezzogiorno scrive che a testimoniare contro il centrocampista brasiliano è stato il vicepresidente del Napoli, Edo De Laurentiis. Uno degli scontri più accesi infatti avrebbe visto protagonista il figlio del presidente che aveva ribadito negli spogliatoi la necessità di andare in ritiro scatenando una bufera con insulti e minacce.

Edo ha confermato la tentata aggressione subita in quei momenti concitati.

    “Ieri negli studi dell’avvocato Arturo Frojo, presidente del Collegio Arbitrale, si è tenuta un’altra udienza sulla questione Allan, uno dei principali protagonisti della vicenda dell’ammutinamento che risale al 5 novembre 2019. È stata ascoltata la testimonianza del vicepresidente Edoardo De Laurentiis che ha confermato la tentata aggressione subita da Allan nei minuti concitati all’interno dello spogliatoio.   Ma Edoardo De Laurentiis ha ribadito la linea del Napoli, per cui il giocatore era convocato e doveva, come tutta la squadra, andare in ritiro”.

Il Napoli chiede il 50% di una mensilità (circa 80 mila euro), i legali di Allan puntano sul certificato medico del dottor Canonico che gli aveva prescritto due settimane di riposo per un trauma distorsivo al ginocchio Il lodo è atteso nell’arco di dieci-quindici giorni”.


Tags: napoli de laurentiis Allan

Articoli Correlati