Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 24 Maggio 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Di Natale: Mi rivedo in Insigne e prima di giocare sentivo D'Alessio

01/01/2018 13:09

Di Natale: Mi rivedo in Insigne e prima di giocare sentivo D'Alessio |  Sport e Vai

“Mi rivedo in Lorenzo Insigne, per caratteristiche siamo molto simili". Totò Di Natale non ha mai vestito la maglia del Napoli ma è rimasto napoletano dentro anche se la sua carriera si è svolta tra Empoli e Udine. Intevistato da Gianluca Di Marzio per il suo sito, l'ex bomber rivela anche i riti che seguiva prima delle partite: "Avevo una foto della Madonna che portavo con me fin da ragazzo e la baciavo prima di ogni partita. Poi ascoltavo sempre le canzoni di Gigi D'Alessio e Franco Califano”. Totò è rimasto malissimo per la mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali e dice: “mancherà una delle poche occasioni in cui si torna a sperare e a tifare per un'unica bandiera. Ripartiamo dai giovani, ma veramente stavolta. Dal basso, dai settori giovanili e affidiamo il comando della FIGC a chi ha fatto grande la nostra Nazionale: Maldini, Albertini, Buffon, ci vogliono loro". Sui giovani di oggi riflette:"E' cambiata la mentalità, il modo di ragionare, la tecnologia... Quando ho iniziato io, vent'anni fa, le distrazioni erano poche, ti concentravi solo sul campo, e il calcio italiano aveva in ogni ruolo alcuni dei giocatori più forti del mondo. Dovremmo cercare di seguire la crescita dei nostri ragazzi fin dai primi anni, evitargli eccessivi contatti con i social e con tutto ciò che è esterno al mondo del pallone. Ce ne sono tanti bravi, di talento: Chiesa, Cristante, Barella, Berardi, Verdi, Verratti, Belotti, Caldara, Gagliardini, Pellegrini... A questo gruppo se ne stanno aggiungendo altri e penso che al prossimo Europeo avremo una squadra validissima. Poi il nostro rimane sempre il campionato più difficile del mondo”. Per lo scudetto è lotta a due...o quasi: “In testa Juventus e Napoli si giocano lo scudetto, anche se non escluderei del tutto Roma e Inter, nonostante i risultati di sabato. Nelle top leghe europee siamo gli unici a non avere una squadra in fuga. Questa è la risposta a chi diceva che la serie A non è più un torneo di livello e che era 'poco allenante'. I risultati in Europa rafforzano la mia tesi”.


Tags: napoli di natale insigne

Articoli Correlati