Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 29 Gennaio 2023
SEGUI SPORTEVAI SU

Da Bernardeschi a Mertens e Ospina, la strategia di Adl il cinese

25/06/2022 11:32

Da Bernardeschi a Mertens e Ospina, la strategia di Adl il cinese |  Sport e Vai

In questa battaglia non è solo perché, salvo situazioni particolari, tanti presidenti stanno assumendo posizioni rigide sul controllo dei costi. Addio paese dei balocchi, il calcio italiano non può permettersi più certe cifre e certi stipendi e Aurelio De Laurentiis si è deciso quest'anno a partire con una politica severa di riduzione delle spese. Che vale per i cartellini ma soprattutto per gli ingaggi, che non sono spalmabili sui bilanci di pù annate. Ecco dunque la nuova linea del patron del Napoli sui casi spinosi: sedersi sulla riva del fiume ed aspettare, come recita l'antico adagio cinese.

Gli step sono sempre gli stessi: proposta e controproposta, lite reale, virtuale o a distanza e poi si vede. Una regola che ha usato finora con tutti i recalcitranti, da Ospina (che voleva 3 milioni di euro all'anno per rinnovare rispetto agli 1,8 milioni proposti) a Mertens (che ha chiesto 5 milioni più 1,4 alla firna per un biennale), fino agli obiettivi in entrata, come Bernardeschi. Lo stesso De Laurentiis aveva ammesso l'interesse per l'esterno svincolatosi dalla Juventus ma non intende dargli i 4 milioni che chiede. Se per i top.player come Koulibaly le carte vincenti restano in mano al giocatore, per gli altri richieste vere e importanti non ce ne sono. Ecco perché De Laurentiis aspetta senza fretta. Tra meno di due mesi parte il campionato, vedremo se avrà avuto ragione il presidente "cinese" o se gli svincolati troveranno altrove le cifre che cercano.


Tags: napoli aurelio de laurentiis Bernardeschi

Articoli Correlati