Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 2 Marzo 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Cruciani, parole di fuoco sull'Inter e sui cinesi

26/01/2021 08:37

Cruciani, parole di fuoco sull'Inter e sui cinesi |  Sport e Vai

Era davvero scatenato ieri Giuseppe Cruciani nello studio di Tiki-Taka, ospite di Piero Chiambretti per Tiki-Taka. Il polemista, tifoso della Lazio e conduttore de La Zanzara, ha messo l'Inter nel mirino sia per quanto si è visto a Udine sia per quello che sembra un pasticcio societario. Cruciani se l'è presa prima con Conte per le sue proteste al Friuli

 

“Ha torto marcio Conte, perché ha esposto Maresca al pubblico ludibrio etichettandolo come nemico dell’Inter, i tifosi non vanno allo stadio ma hanno capito da Conte che Maresca arbitra contro l’Inter. E’ assurdo che un allenatore esponga l’arbitro al pubblico ludibrio così. La frase di Maresca? Un peccato veniale. Ho letto che Maresca non dirigerà l’Inter per tanto tempo, altro errore. Non è possibile che una squadra si scelga l’allenatore”.

Poi Cruciani ha giudicato la contorta vicenda societaria con parole dure

“Per un tifoso dell’Inter, pensare che le sue sorti dipendano dal governo cinese, è un po’ curioso se non inquietante. Le sorti dell’Inter, che è l’Inter, che dipendono da un cretino… Da un funzionario del Partito Comunista cinese, fa un po’ ridere e un po’ preoccupare. Non è la stessa cosa dipendere da un americano e uno del Partito Comunista cinese. Una cosa è un calciatore a cui non viene pagato lo stipendio, un’altra le sorti di una società come l’Inter che dipendono da una riunione a Pechino di quattro signori”.


Tags: inter conte cruciani

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE