Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 17 Maggio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Cori razzisti, chiuse le curve di Roma e Inter

17/12/2013 16:22

Cori razzisti, chiuse le curve di Roma e Inter |  Sport e Vai

Continua la tolleranza zero della giustizia sportiva nei confronti della discriminazione razziale e territoriale: il giudice sportivo ha infatti deliberato la chiusura delle curve di Inter e Roma, su cui già pendeva una recidiva in sospeso, dopo i cori delle rispettive tifoserie nelle trasferte di Napoli e Milano. La curva nerazzurra è stata sospesa per i cori partiti dal settore ospiti dello stadio San Paolo. Sul comunicato della Lega si legge che “Dal settore ospiti per la durata dell’intera gara si sono levati cori delseguente tenore: Napoli m...., Napoli colera sei la vergogna dell’Italia intera; puzza di m.... puzza di cani, stanno arrivando i napoletani;...........voi non siete esseri umani............” “Tutti i detti cori erano percepibili dai due settori confinanti con quello degli ospiti (tribuna e curva); il dirigente O.P. riferisce di analoghi cori erano stati intonati dai tifosi ospiti appena entrati nello stadio e prima di accedere al proprio settore”. Una condotta che rientra nella discriminazione territoriale e che ha portato allo stop per il settore Nord, secondo anello verde. Analoga sanzione per la curva sud della Roma dopo i cori razzisti a San Siro per Milan-Roma in particolare nei confronti di Balotelli. I sostenitori giallorossi, come si legge nel comunicato, hanno intonato a gran voce per più volte il coro “Rossoneri squadra di neri” oltre ai continui buuu nei confronti di Balotelli. Ci sono dunque gli estremi del “comportamento discriminatorio per motivi di razza”. Sia all’ Inter che alla Roma è stata comminata anche una multa di 50.000 euro.

 


Tags: Roma milan inter napoli balotelli razzisti curve

Articoli Correlati