Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 9 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Collovati: Quell'abbraccio speciale a Zoff e le parole di Bearzot in finale

20/06/2022 07:53

Collovati: Quell'abbraccio speciale a Zoff e le parole di Bearzot in finale |  Sport e Vai

«La prima immagine che mi viene in mente? Dire la coppa è troppo scontato». Intervistato da Il Giornale Fulvio Collovati ricorda il Mundial '82 a 40 anni dal successo degli azzurri di Bearzot

 «Potrei dire tante immagini che abbiamo rivisto centinaia di volte in tutti questi anni, Pertini in tribuna che fa segno tre con le dita dopo il gol di Altobelli, Zoff che solleva il trofeo e finisce su un francobollo, il giro del campo con Bearzot, la partita a carte col Presidente sull'aereo e noi tutti intorno a guardare, la cena al Quirinale... Ma io ho in mente una cosa più mia, più privata, l'abbraccio tra me e Zoff al fischio finale. Ero il difensore più vicino a lui in quel momento e fu spontaneo andare ad abbracciare lui: un abbraccio che non dimenticherò mai».

Italia-Germania, la finale, è quasi spazzata via dalla mitologia di Italia-Brasile...

«Sì perché nell'immaginario la grande impresa resta quella là, perché dall'altra parte c'era una serie incredibile di fenomeni: Zico, Falcao, Socrates, Cerezo, Junior che per trovare posto doveva giocare terzino. Un po' come se noi avessimo dovuto trovare un posto da terzino a un grande centrocampista come Tardelli. Credo che, tolto Pelè, quel Brasile sia stato addirittura superiore a quello del '70, per qualità dei singoli giocatori».

Ma la finale fu tutt'altro che semplice. Anzi


«Sì nel primo tempo ci fu un grande equilibrio e il rigore fallito fu una bastonata dal punto di vista psicologico. Ma lì entrò in scena Bearzot che nell'intervallo tranquillizzò Cabrini e ricaricò tutta la squadra, ricordandoci che i tedeschi erano reduci da una semifinale faticosissima con la Francia. State tranquilli che la Germania scoppierà, ci disse. E infatti loro nel secondo tempo non tennero più il nostro ritmo. Eppure anche quella era una squadra straordinaria: Breitrner, Stielike, Littbarski, Rummenigge, Briegel, Schumacher...».

 

 


Tags: mondiali bearzot Collovati

Articoli Correlati