Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 17 Maggio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Cerruti attacca Ibrahimovic: non meriti il Milan

01/04/2021 18:21

Cerruti attacca Ibrahimovic: non meriti il Milan |  Sport e Vai

Nel suo editoriale per calciomercato.com, Alberto Cerruti attacca duramente Zlatan Ibrahimovic accusandolo di amare più se stesso che il Milan.

Ripercorrendo le tappe di questi ultimi mesi, ma non solo, il noto giornalista ha dato il via alla sua accusa partendo dalla presenza dello svedese a Sanremo e alla sua permanenza di questi giorni in Svezia, nonostante le 39 primavere alle spalle.

Confronti Impietosi

Proprio restando in casa Milan e sul tema Nazionale, Cerruti sottolinea come nel 2002 un certo Paolo Maldini, che allora aveva 34 anni, decise di dire categoricamente addio all'Azzurro per dedicarsi completamente al rossonero del Milan. Impegno che portò avanti per altre sette stagioni, fino a 41 anni.

Poi Cerutti mette altra carne sul fuoco, tracciando il parallelismo con Chiellini, che ha lasciato la Nazionale dopo la prima partita per dedicarsi alla Juve e con Kevin Strootman, che ha addirittura rifiutato la convocazione per restare a Genova. Il pirmo di anni ne ha 36, l'olandese addirittura solo 31, ma entrambe, scrive Cerruti, hanno dimostrato grande senso a appartenenza e attaccamento alla maglia, al contrario di Ibra. 

Accuse pesanti a Ibra

Quello di Ibra per il Milan, invece, secondo Cerruti è un amore ad intermittenza, che lo porterebbe a pensare prima di tutto a se stesso. Perché, sempre a parere di Cerruti, non ci sarebbero stati motivi per rimanere in Svezia solo per assistere dalla panchina all'inutile amichevole con l'Estonia. Anche perché, spiega Cerruti, Pioli avrebbe potuto riavere a Milano Ibra già da lunedì, invece che solo giovedì. E non è poco, visto che sabato alle 12.30 c'è la partita con la Sampdoria.

L'ultima punzecchiatura a Ibra, Cerruti la fa in ottica futura, con lo svedese che vuole continuare a giocare nel Milan, ma a sette milioni a stagione e, soprattutto senza garantire l'esclusiva del suo impegno. Anche perché l'anno prossimo, con il probabile ritorno in Champions League, Ibra dovrà iniziare a concentrarsi maggiormente sul Milan, che gli ha dato tutto e non merita di passare in secondo piano, men che meno quando gli altri impegni sono Sanremo o un'amichevole con la Nazionale.


Tags: milan ibrahimovic svezia

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE