Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 27 Luglio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Casa di Castro fa parte di eredità Maradona

05/01/2021 11:29

Casa di Castro fa parte di eredità Maradona |  Sport e Vai

Non era un'amicizia di facciata quella tra Diego Maradona e Fidel Castro. Tra l'ex fuoriclasse del Napoli e il leader della rivoluzione cubana si era instaurato un rapporto forte e sincero dal gennaio del 2000 (ma si conoscevano dall'86), quando il Pibe si recò a L'Avana, capitale di Cuba, per curarsi dai suoi problemi di tossicodipendenza a La Pradera, un'esclusiva clinica di riabilitazione cubana. All'Avana fu accolto con gli onori di un capo di stato straniero: il Comandante cubano e il 10 argentino si scambiarono doni (i berretti di Castro in cambio della pelliccia di Diego) e persino proprietà. Secondo l'avvocato Mauricio D'Alessandro, rappresentante legale di Matías Morla, che a sua volta era l'avvocato di Diego, ci sarebbe stata una telefonata da uno dei figli di Castro per aggiungere all'eredità di Diego la casa in cui ha trascorso questi quattro anni a Cuba.

La casa a Cuba è un museo prezioso

"Ha chiamato per ricordargli che Fidel gli aveva dato la casa", dice nelle dichiarazioni raccolte da EFE. Un'abitazione che avrebbe un valore speciale oltre al semplice immobile. Come ha spiegato D'Alessandro, la casa ha una notevole quantità di oggetti degni di un museo, foto, lettere, lettere di leader mondiali ...e molti dei muri della casa sono "graffiti" realizzati dallo stesso Diego durante la sua permanenza a Cuba. Maradona prendeva una bomboletta di vernice spray e dipingeva messaggi diversi. Secondo D'Alessandro, una delle pareti include un "Fidel, ti amo".

Il volto di Castro tatuato sulla gamba di Maradona

Maradona si era anche fatto tatuare il volto di Castro insieme alla sua firma sul polpaccio della gamba sinistra. "Era come un secondo padre", ha detto il giorno della morte di Castro, che ha descritto come il più grande. L'amicizia li ha uniti anche nel momento peggiore, poiché entrambi sono morti il ??25 novembre, anche se a cinque anni di distanza. Maradona aveva anche Ernesto 'Che' Guevara tatuato sulla spalla destra. Inoltre, ha mantenuto buoni rapporti con diversi leader della sinistra sudamericana al di fuori di Cuba, come i venezuelani Hugo Chávez e Nicolás Maduro, il boliviano Evo Morales o il brasiliano Lula da Silva. In Argentina, ha sostenuto pubblicamente Néstor Kirchner e anche Cristina Fernández.


Tags: maradona cuba castro

Articoli Correlati