Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 26 Luglio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Calcio-spezzatino Dazn nel mirino della politica

23/06/2021 14:39

Calcio-spezzatino Dazn nel mirino della politica |  Sport e Vai

"Abbiamo presentato un' interrogazione parlamentare riguardo il calcio spezzatino perché segue la logica del profitto e non dell'interesse dei tifosi, riteniamo che l’atteggiamento dell’emittente sia monopolistico e che stravolga l’intero palinsesto e le abitudini sportive". Queste le parole dell’onorevole di Fratelli d’Italia Federico Mollicone, capogruppo della Commissione Sport, ai microfoni de “Il Sogno Nel Cuore”, su 1 Station Radio.

"DAZN ha rifiutato ogni tipo di offerta anche per singole partite. La divisione della Serie A si riverserà anche sulle trasmissioni sportive, come quelle storiche della RAI, e questa è una visione proprietaria del palinsesto che rischia di danneggiare ciò che di bello c’è in questo sport. Sono intervenuto sul tema e ho chiesto che le trasmissioni sportive si riformassero e si adeguassero a questo nuovo palinsesto, onde evitare che i telespettatori fossero costretti ad acquistare un abbonamento per seguire il calcio. La piattaforma cerca di far esplodere il vantaggio economico dei diritti televisivi a danno dei palinsesti radiofonici, delle trasmissioni sportive e dei tifosi che saranno costretti a seguire dieci partite in dieci orari differenti. La logica è quella del profitto. Come si può risolvere? Il governo deve intervenire a tutela degli utenti e dei consumatori e ci auguriamo un atteggiamento più dialogante da parte di DAZN. In questo periodo pandemico abbiamo visto quanto sia stato, ed è ancora, importante il lavoro del servizio pubblico che, grazie alla Nazionale, è riuscito ad offrire qualche ora di distrazione al pubblico. Perché DAZN ha proposto lo spezzatino? Probabilmente non sono in grado di garantire la corretta trasmissione di più partite in contemporanea”.


Tags: telespettatori capogruppo Dazn

Articoli Correlati