Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 2 Luglio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Cagliari-Roma 1-2, Ljajic e Paredes ridanno il sorriso a Garcia

08/02/2015 16:55

Cagliari-Roma 1-2, Ljajic e Paredes ridanno il sorriso a Garcia |  Sport e Vai

CAGLIARI – Tre punti d’ossigeno e speranza per la Roma che sbanca Cagliari con la tuta d’operaio ed arresta la lunga emorragia di pareggi e delusioni: la Juve dista ancora 7 punti ma la crisi (forse) è finita. Con una squadra intera fuori uso, non si poteva pretendere spettacolo e la Garcia-band ha scelto il basso-profilo contro un Cagliari volenteroso e sfortunato ma anche tanto sprecone. Roma rimpinzata di baby ed è stato proprio un ragazzo della Primavera, Verde, a propiziare il successo con una prova-super e gli assist per il gol iniziale di Ljajic e di Paredes a 5’ dalla fine non chiudesse i giochi. I sardi possono recriminare sulle troppe palle gol fallite da Cop e per aver pagato a caro prezzo una delle pochissime occasioni degli ospiti. La paura che attanaglia la Roma per metà primo tempo, e che legittima le offensive di un Cagliari sbarazzino e pronto ad approfittare degli errori dei giallorossi, la spazza via appunto Verde. Il più giovane del gruppo, buttato nella mischia per le tante assenze di Garcia che in attacco ha rischiato di non avere alcuna punta di ruolo visto che anche Totti è stato in dubbio fino all’ultimo per influenza (ed alla fine è rimasto in campo solo per un’ora), si carica la squadra sulle spalle, fa impazzire la difesa sarda e ricarica le batterie scariche di una Roma spenta. Dopo le palle gol sprecate dal Cagliari con Cop è un’invenzione di Verde infatti a regalare il vantaggio alla Roma: il baby scodella un pallonetto delizioso per l’assist a Ljajic che al 37’ a tu per tu con Brkic infila sotto la traversa. Gol che punisce troppo il Cagliari, che forse non era stato in grado di battere il ferro caldo approfittando dei balbettii romanisti – attenti più al possesso palla che alle verticalizzazioni - ma che non ha il potere di rivitalizzare gli ospiti più di tanto. L’avvio di ripresa è di netta marca cagliaritana, con la Roma schiacciata dietro e De Sanctis che deve rimanere sempre sul chi vive. Zola fa esordire anche Mpoku e il Cagliari accentua la pressione. Le occasioni fioccano: al 21’ Cop, su sponda di Joao Pedro, impegna in tuffo De Sanctis, poco dopo un fendente di Donsah esce di poco a lato e poi ancora il croato Cop ha sparato oltre la traversa una palla gol clamorosa. La Roma stringe i denti e al 40’ trova il gol della sicurezza con Paredes su assist di Verde. A niente serve il gol della bandiera di Mpoku nel recupero. Finisce 1-2, risultato bugiardo che non cambia più e rilancia la Roma che mantiene 4 punti di vantaggio dal Napoli, terzo.

CAGLIARI (4-3-2-1): Brkic; Gonzalez (Mpoku dal 16’ st), Capuano, Rossettini, Avelar; Dessena, Conti, Donsah; Ekdal, Joao Pedro (Sau dal 33’ st); Cop (Longo dal 39’ st). A disp.: Colombi, Cragno, Balzano, Ceppitelli, Gonzalez, Murru, Barella, Crisetig, Husbauer, Farias. All. Zola

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Yanga-Mbiwa, Astori, Cholevas; Pjanic, Keita, Nainggolan; Verde, Totti (Sanabria dal 17’ st), Ljajic (Paredes dal 29’ st). A disp.: Skorupski, Marchegiani, Maicon, Calabresi, Spolli, Cole, Pellegrini, Uçan, Vestenicky. All. Garcia

Arbitro: Tagliavento di Terni

Marcatori: Ljajic (Ro) al 37’ pt, Paredes (Ro) al 40’ st, Mpoku (Ca) al 48’ st

Note: Ammoniti Rossettini (Ca), Ljajic (Ro), Holebas (Ro), Paredes (Ro), Mpoku (Ca)

 


Tags: Roma totti cagliari ljajic zola Garcia Paredes verde Cop

Articoli Correlati