Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 23 Settembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Berardi, Pogba e Kane: Paratici vuota il sacco su obiettivi Juve

04/07/2021 23:52

Berardi, Pogba e Kane: Paratici vuota il sacco su obiettivi Juve |  Sport e Vai

Dalla Juve è andato via un mese fa, con un toccante saluto in conferenza stampa al fianco di Andrea Agnelli. Fabio Paratici, però, alla società bianconera è rimasto molto affezionato. Ecco perché sono molto significative le parole dell'attuale direttore sportivo del Tottenham ai microfoni di Sky, con alcuni succosi retroscena di mercato inediti.

Juve, i retroscena di Paratici

Ecco le parole del dirigente:

"Berardi è stato molto vicino alla Juventus, siamo stati in contatto per tre anni anche se abbiamo cominciato a trattarlo dopo poche partite. Di certo è un grande talento e sarebbe stato un peccato non poterlo mostrare a livello internazionale. Sono felice per lui. Chiesa? È un ragazzo di grande qualità e ha un carattere pazzesco. La sua dote migliore è la tenacia e la voglia di migliorarsi sempre. Alla Juve siamo sempre stati convinti delle sue doti".

Quindi sul possibile ritorno a Torino di Pogba:

"Siamo sempre molto affezionati ai calciatori che abbiamo avuto con noi, Paul è arrivato a 18 anni, è cresciuto alla Juve ed è stata una grandissima soddisfazione vederlo avere successo. Questo affetto fa parte della relazione che c'è sempre tra Pogba e la Juventus. Detto questo, credo sia molto difficile, non c'è mai stato un momento in cui siamo stati vicini a riprenderlo".

Infine su Euro 2020 e su Kane:

"Finale Italia-Inghilterra? Dovesse succedere sarei molto sfortunato, qualora dovesse vincere l'Italia non so come mi accoglierebbero i miei colleghi di lavoro, visto che sono qui da dieci giorni. Kane è un grandissimo giocatore, non vedo l'ora di vederlo all'opera. L'obiettivo del club e mio è quello di tenerlo per un altro anno. È uno dei migliori al mondo, un giocatore completo e speciale. Pronostico su Italia-Spagna? Si affrontano due grandissimi allenatori come Mancini e Luis Enrique. Sarà una partita tattica, secondo me rispetto a loro l'Italia ha qualche certezza in più. Noi stiamo giocando molto bene e abbiamo più solidità in qualche calciatore. Bonucci e Chiellini, in particolare, sono miei amici e sono speciali per me. Non sono stati solo miei calciatori. Con Bonucci ci sentiamo spesso". 


Tags: juventus tottenham fabio paratici

Articoli Correlati