Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 10 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Arriva l'Atalanta, Sarri trova nuovi motivi per lamentarsi

21/01/2022 14:27

Arriva l'Atalanta, Sarri trova nuovi motivi per lamentarsi |  Sport e Vai

Inizia dal lodare il prossimo avversario, l'Atalanta di Gasperini, poi però Sarri finisce più o meno alla solita maniera: col lamentarsi di tutto. Stavolta nel mirino del tecnico della Lazio ci sono il calendario, il fair play finanziario e le liste bloccate. Consueto show, insomma, per l'allenatore biancoceleste nella conferenza stampa che precede il match coi nerazzurri. Si parte dalla prossima partita: 

“Io e Gasperini siamo cambiati molto, in 17-20 anni si cambia non solo nel calcio ma nella vita. La Lazio, a prescindere dalle assenze, è in crescita. Questa ricerca di continuità che stiamo provando da tempo qualche segnale lo dà. Serve continuità, ma il risultato dipende anche da piccoli particolari. Spero che a livello di prestazione la squadra dimostri ancora dei miglioramenti. Le prossime sono partite difficili contro avversarie forti. La Fiorentina anche è forte, lo dissi tempo fa e l’Atalanta è da anni che si sta esprimendo a grandi livelli. Questi due incontri ci diranno molto".

Quindi sul mercato: 

"Luiz Felipe? Non so cosa farà, qui c’è la ferma volontà di volerlo tenere. Sta facendo bene, è giovane e ha margini, vogliamo trattenerlo".

Infine la consueta serie di lamentele:

"Mi sembra si sia spolpando l'osso a tutti i livelli, nazionale, europeo e mondiale. Si fa un Mondiale con una sessantina di squadre, non so più nemmeno io quante saranno. Si giocherà di inverno e in Qatar, aumentano le partite anche in Europa, si è tolta la regola dei gol in trasferta, quindi nel 50% dei casi si andrà ai supplementari. Diventa dura. C'è anche da aggiungere l'ipocrisia di mettere il fairplay finanziario e le liste bloccate. Almeno fateci tesserare trenta giocatori. Ma il calendario è questo e purtroppo si deve giocare con queste storture".


Tags: lazio atalanta Maurizio Sarri

Articoli Correlati