Sport E Vai  Sport e Vai
Giovedì 17 Giugno 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

A tutto Ibra: Non sbaglio mai e devo dire una cosa

24/12/2020 12:31

A tutto Ibra: Non sbaglio mai e devo dire una cosa |  Sport e Vai

Chiede ai suoi compagni di imitarlo. di avere voglia. "Di più, avere fame: sempre, tutti i giorni, ogni momento. Qualsiasi cosa abbia fatto finora non importa, ogni volta devo dimostrare chi sono". Zlatan Ibrahimovic si confessa al magazine 7 del Corriere della Sera e dice che il Milan deve avere il coraggio di sognare. Confessa che gli stanno arrivando anche offerte da altri club, inventa una definizione inedita per i suoi follower ("sono believer. Persone che credono in me") e parla anche del Covid che l'ha colpito

Mal di testa, non fortissimo ma fastidioso, una cosa tosta. Ho anche perso un po’ il gusto. E stavo lì tutto il tempo, a casa, incazzato, non potevo uscire, non mi potevo allenare bene. Stare fermo è terribile. A un certo punto parlavo con la casa e davo i nomi ai muri. Diventa un fatto  mentale. Ti fissi e ti immagini tutti i mali addosso, anche quelli che non hai. Una sofferenza per quello che senti e per quello che pensi di sentire. Questo virus è terribile e non va sfidato. Distanze e mascherine, sempre".

Ammette di arrabbiarsi con i compagni ( "Ma sì, sempre, anche in allenamento. Il problema è chi non si arrabbia") e si ritiene senza colpe


"Io non sbaglio mai. Vabbè, se la prenderanno con me, che problema c’è? Magari con un gesto, una parolina, uno sguardo. Ogni giocatore ha il suo modo di arrabbiarsi. Meglio. Si prende una responsabilità, sente che è tutto importante".

Dopo un passaggio sul futuro ("Dico che sto veramente bene, però si vedrà. La vita va avanti e non sai cosa succede. Non ho questo ego così gigantesco da dire che deciderò soltanto io: la mia famiglia è più importante di tutto") ultimo pensiero su Maradona:

"Il più forte di tutti i tempi. Icona del calcio, simbolo mondiale. Poi a volte ha fatto decidere il cuore, mentre sappiamo che il cervello è più razionale, più politico, non so se si può dire così".

 


Tags: milan ibrahimovic maradona

Articoli Correlati