Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 30 Luglio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Tennis, Wawrinka si consola: “Soddisfatto del 2013”

11/11/2013 09:02

Tennis, Wawrinka si consola: “Soddisfatto del 2013” |  Sport e Vai

Un’illusione durata l’attimo di un break, quello che ha portato Wawrinka sul 2-1 a inizio match, ma per l’elvetico la semifinale dei Master con Djokovic non ha avuto quasi storia. Nole si è imposto con un doppio 6-3, raggiungendo in finale Nadal per il 39esimo confronto diretto con lo spagnolo.Il serbo mira al terzo successo in carriera nei Master, per Nadal sarebbe la prima volta. A Wawrinka resta la soddisfazione di essere il terzo svizzero di sempre a raggiungere la semifinale dei Master dopo Federer e Hlasek ed il primo dal 2009 (quando ci era riuscito Soderling) ad arrivarci al debutto nel torneo. Dopo il ko l’elvetico rivela di “essere soddisfatto del mio anno e di quel che ho fatto al Master”. Wawrinka ha anche chiarito come continuerà la collaborazione con Magnus Norman:"Nel 2014 sarà ancora con me ma non al 100%, ci saranno dei periodi in cui sarò da solo. La cosa che mi ha sorpreso (positivamente) è che, all'inizio della nostra collaborazione, quando abbiamo fissato il calendario dei tornei a cui partecipare insieme, per lui era una cosa naturale che saremmo venuti a Londra al Masters. MI ha fatto riflettere e mi ha sorpreso (sorride)". Soddifsatto ovviamente anche Djokovic, atteso all’ennesima sfida con Nadal: “Io e lui abbiamo avuto due grandi stagioni. Lui ha meritato di finire l'anno al numero 1. Questo è il torneo più competitivo dopo gli slam, e tutti e due vogliamo chiudere la stagione vincendo il titolo. L'ho battuto a Pechino in due set e ho giocato un gran match. Mi è piaciuto come sono migliorato nei nostri confronti diretti, sono soddisfatto di essere riuscito a cambiare qualcosa che mi ha consentito di batterlo. Lui è straordinariamente migliorato sul duro, la superficie che gradisce meno, ma non quest'anno. Quest'anno ha avuto un successo incredibile, ha servito meglio, è stato più aggressivo. Ovviamente non ci sono favoriti per la finale". Djokovic traccia un bilancio della sua stagione, che per lui non finirà con la finale contro Nadal visto che nel prossimo weekend ci sarà la finale di Davis con la Repubblica Ceca. "Non mi lamento, ero consapevole di questo mentre mi preparavo per il finale di stagione. Sapevo che avrei dovuto giocare diverse settimane di fila contro i migliori del mondo e poi andare a Belgrado per cercare di vincere con i miei compagni una seconda Coppa Davis per la nostra nazione. Sarà dura per me giocar bene sia fisicamente sia mentalmente, ma è un'opportunità unica quella di poter giocare la finale di Davis in casa. Speriamo di avere Janko (Tipsarevic) pronto per essere in campo, sarebbe grandioso".

Stefano Grandi

 


Tags: nadal federer djokovic master Wawrinka davis

Articoli Correlati