Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 30 Luglio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Scandalo doping, la Wada tira in ballo laboratorio di Losanna

12/11/2015 19:12

Scandalo doping, la Wada tira in ballo laboratorio di Losanna |  Sport e Vai

Il laboratorio antidoping antidoping svizzero, il LAD, con sede a Losanna, si difende dalle accuse contenute nella relazione della commissione d'inchiesta della WADA, secondo cui a Losanna sarebbero stati distrutti campioni provenienti dal laboratorio di Mosca nel 2012. Nel maggio di quell'anno Alexei Melnikov, ex allenatore russo della marcia, consegnò a Grigory Rodchenko, direttore del laboratorio moscovita, un elenco di 67 atleti che volevano essere "puliti" e gli fornì altri campioni da utilizzare in caso di positività ad un primo controllo. Per ogni operazione di scambio, l'atleta in questione avrebbe pagato 30.000 rubli. Ad ottobre 2012, la WADA ha chiesto che il laboratorio russo fornisse campioni "A" e "B" di questi 67 atleti al laboratorio di Losanna per eseguire nuovi test. Dei 67 campioni, 12 avevano un volume troppo basso per l'analisi. Gli altri 55 sono stati nuovamente testati e solo uno è risultato positivo. Il laboratorio di Losanna ha dunque stimato che non vi era alcuna necessità di mantenere questi campioni, già testati diverse volte, e in assenza di nuove linee guida dalla WADA, li ha inviati alla distruzione. La Commissione della WADA ha però criticato il centro analisi svizzero di aver agito senza informare gli organismi di controllo, violando le linee guida impartite. Il LAD ha replicato che l'Ospedale Universitario di Losanna, dove il laboratorio ha sede, avvierà una verifica per chiarire la situazione.


Tags: doping losanna mosca wada LAD Melnikov

Articoli Correlati