Sport E Vai  Sport e Vai
Domenica 7 Marzo 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Post condanna, Schwazer in silenzio. Donati: "Umiliati", Tamberi: "Positivo 2 volte"

11/08/2016 09:05

Post condanna, Schwazer in silenzio. Donati: "Umiliati", Tamberi: "Positivo 2 volte" |  Sport e Vai

I punti interrogativi forse restano ma la condanna a 8 anni inflitta ad Schwazer nell'appello al Tas olimpico a Rio mettono di certo una parola fine alla querelle sulla partecipazione del marciatore alle Olimpiadi ed anche alla sua burrascosa e contraddittoria carriera.

Le ore successive sono quelle dell'amarezza per il suo entourage che ci aveva creduto nella sua riabilitazione, fisica e di immagine dopo lo scandalo di qualche anno fa. Ma sono anche ore di rivalsa per chi proprio non ci aveva creduto alla sua redenzione. 

Lui, Alex visiblmente distrutto è rimasto in silenzio. Si è proclamato sempre innocente ma non è bastato. "Sono distrutto" è l'unica cosa che ripete mentre a chi lo perseguita in cerca di una reazione, di una parola, di una giustificazione risponde soltanto: "Dovreste avere un po' più di rispetto per le persone". 

Non riesce a stare in silenzio invece Sandro Donati. L'uomo che accettando di allenare Schwazer si era rimesso in discussione dopo anni di lotta al doping. Per lui la parola "complotto" è la più indicata. "L'ho informato io Alex, è rimasto in silenzio per venti minuti, senza parlare - ha detto il tecnico - avrebbe vinto entrambi gli ori, 20 e 50 km. Ci hanno fatto venire fin al patibolo con una sentenza già scritta".

Soddisfazione indiretta per chi si era detto sempre scettico, anche in tempi non sospetti, come Gianmarco Tamberi, sfortunato saltatore in alto infortunatosi prima di Rio: "Mi chiedete se 8 anni sono giusti? Non sono io a dovermi esprimere, ma Schwazer e' stato trovato positivo due volte, e questo non sono io a dirlo...quello che pensavo l'ho già detto". 

L. F.


Tags: Donati alex schwazer rio de janeiro 2016 Olimpiadi

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE