Sport E Vai  Sport e Vai
Lunedì 4 Luglio 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Nba: Lakers a picco, Knight trascina Milwaukee

01/01/2014 10:03

Nba: Lakers a picco, Knight trascina Milwaukee |  Sport e Vai

Ultima umiliazione dell'anno per i Lakers. Los Angeles chiude il 2013 con la sesta sconfitta di fila sotto i colpi dei Bucks, che si impongono in trasferta per 94-79. Non è bastato ai Lakers il rientro di Paul Gasol, ancora sofferente per la bronchite ed autore di 25 punti così come Young. Le assenze di Kobe Bryant, Steve Nash, Steve Blake, Xavier Henry, a cui si è aggiunto Wes Johnson (ko gastroenterite) ed il forfait dopo 20' di Jordan Farmar per il riacutizzarsi del problema alla coscia sinistra hanno spianato la strada a Milwaukee il primo successo dopo 3 ko di fila. Per i Bucks è stato semplicemente devastante Knight, autore di 37 punti, ben assistito da Ilyasova con 15 punti e 12 rimbalzi. Quinta vittoria di fila per Indiana che batte 91-76 Cleveland al sesto ko di seguito. Decisiva per i Pacers la difesa ma anche i 21 punti di George e 19 di Hibbert. I Cavs sono stati in partita per tre quarti di gara, grazie alla potenza sotto le plance di Varejao e Thompson
(25 rimbalzi in due) ma sbaglia troppo a canestro e crolla nell'ultimo quarto. Impresa di Portland che vince in casa dei Thunder per 98-94 centrando la 25esima vittoria stagionale. Sotto di 11 punti a 10' dalla fine e incapaci di trovare contromisure allo straripante Kevin Durant da 36 punti nei primi tre quarti, gli uomini di Terry Stotts rinascono sotto la guida di Damian Lillard (21 punti), e del ritrovato Nicholas Batum (partito malissimo) concedendo un solo punto ai rivali e chiudendo in trionfo. Per Oklahoma City è la prima sconfitta senza Russell Westbrook e la seconda consecutiva in casa. Sesta vittoria di fila per Golden State che vince in casa di Orlando 94-81. I Warriors hanno cambiato passo da tempo e sotto canestro concedono pochissimo. Decisive le prove di David Lee (22 punti) e Thompson (15). Orlando paga invece il ko del pivot Vucevic, messo ko da un infortunio e manda solo tre uomini in doppia cifra. Successo esterno per i KIngs che battono i Rockets per 110-106. Ad Houston non è sufficiente una prestazione super di James Harden, autore di 38 punti, per evitare il secondo ko di fila. Gara in salita per i Kings che risolvono il match all'ultimo minuto. Cousins firma il sorpasso definitivo (105-104) a 56" dalla fine, poi lancia McLemore per il canestro del +3. Negli ultimi secondi Thomas e Gay dalla lunetta chiudono i conti. Ottava vittoria nelle ultime 12 gare per Toronto che espugna il parquet dei Bulls (85-79) grazie alle super prestazioni di Jonas Valnciunas e Greivis Vasquez, 13 punti in due nell'ultimo quarto. Per Chicago, che ritrova Deng, è la sesta sconfitta nelle ultime 7 esibizioni casalinghe. Vittoria sul filo di lana per gli Hawks che vincono a Boston 92-91. Con un grande Millsap (34 punti e 15 rimbalzi) Atlanta si impone in rimonta e centra la terza vittoria nelle ultime 4 gare. Traditi dal quintetto base i Celtics hanno trovato nelle riserve la loro forza migliore, con un ottimo Olynyk, ma hanno sprecato con Crawford negli ultimi 32” per tre volte la chance del sorpasso.


Tags: bryant celtics lakers knight crawford NBA

Articoli Correlati