Sport E Vai  Sport e Vai
Sabato 4 Dicembre 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Mondiali sci e Ryder Cup a rischio? Malagò: Non sono preoccupato

03/11/2016 14:45

Mondiali sci e Ryder Cup a rischio? Malagò: Non sono preoccupato |  Sport e Vai

MONDIALI SCI RYDER CUP MALAGO'

Sembra non esserci pace per Giovanni Malagò. Dopo il tormentato epilogo della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024, ora il presidente del Coni deve fare i conti con un'altra emergenza. Lo stralcio dalla legge di stabilità delle garanzie messe a bilancio dal governo ha lasciato infatti 'scoperte' tanto l’organizzazione dei Mondiali di Sci del 2021 a Cortina quanto della Ryder Cup di golf del 2022, proprio a Roma. Un segnale allarmante, ma il numero uno dello sport italiano si dice "non preoccupato".

MONDIALI SCI RYDER CUP MALAGO': SOLO UN TECNICISMO

Secondo Malagò, infatti, lo stralcio rappresenta "solo un tecnicismo”. A detta del presidente del Coni il provvedimento "riguarda aree di intervento specifico. Non poteva finire in quel capitolo della Finanziaria, ma nulla che impedisce la volontà già confermata dal Governo a più riprese di sostenere queste iniziative. Inoltre, non si tratta di finanziamenti, ma di garanzie. Su questo mi sento di tranquillizzare tutti. Così ci è stato riferito e non ho assolutamente motivi per dubitarne”.

MONDIALI SCI RYDER CUP MALAGO': SERVONO 230 MILIONI

Per l'organizzazione dei Mondiali di Sci del 2021 e della Ryder Cup del 2022 servono complessivamente circa 230 milioni di euro. Di questi, 30 in tre anni sono necessari alla realizzazione degli impianti sportivi a Cortina, altri 100 in cinque anni al potenziamento della viabilità. Per la Ryder Cup, invece, ballano 97 milioni di euro 'di garanzia' nei confronti di Ryder Cup Europe, spalmati in 11 anni. La cifra serve a coprire le spese di organizzazione e l’aumento del montepremi dei prossimi Open d’Italia, nel caso non dovessero arrivare risorse sufficienti da diritti tv, sponsor e biglietti. Investimenti notevoli, che per il momento sono rimasti scoperti. Per Malagò si tratta solo di un tecnicismo. C'è da sperare che, per una volta, abbia ragione lui. 

Tommaso Rizzo


Tags: cortina d'ampezzo mondiali di sci giovanni malagò Ryder Cup 2022

Articoli Correlati