Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 6 Agosto 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

LEC quinta settimana: com'è messa la lotta per la classifica?

12/07/2021 16:30

LEC quinta settimana: com'è messa la lotta per la classifica? |  Sport e Vai

Si chiude anche la quinta settimana di LEC e con essa la prima del girone di ritorno, piena di match combattuti e con risultati inaspettati. La classifica si assesta e iniziano a vedersi con maggiore chiarezza quelli che saranno i fulcri di potere durante i playoff. Rinascono i G2, che tornano alla vittoria dopo due settimane di sole sconfitte. E guadagnano la testa della classifica, in coabitazione con i Rogue. E' anche la settimana del ritorno dei player sul main stage, sebbene " a targhe alterne": si giocano, infatti, i game 1, 3 e 5 sul palco principale, mentre gli altri rimangono online. 

Astralis 

Gli Astralis ci tengono proprio a tener fede alla loro nomea di "scheggia impazzita" del torneo. Il primo game, quello contro i G2, è francamente bruttino e unilaterale sin dalla fase di Draft, in cui si fanno sorprendere dai pick di Mundo in top e di Poppy nel ruolo di support, lasciando Gwen a Caps e, soprattutto, Varus a Rekkles, assoluto mvp della partita. Menzione d'onore per Caps, che "perde i capelli" ma ritrova la vittoria: il giovane Rasmus, infatti, si presenta sul main stage con la testa completamente rasata a zero, scatenando reazioni di sorpresa nei fan. 
E' il secondo game degli Astralis, però, che è un "banger" assoluto. Il team danese, infatti, riesce a ribaltare un game contro i Misftis che sembrava perduto: mentre il proprio team è occupato a fightare mid con gran parte della compagine francese, Magifelix si lancia in un backdoor di "xPekiana" memoria, portando i suoi compagni alla vittoria. Sesto posto per loro, 5-6 a pari merito con i Vitality.

Excel 

Gli XL incappano in una battuta d'arresto dopo l'ottima scorsa settimana. Due sconfitte, arrivate contro team di alta classifica come Mad Lions e Fnatic, che ridimensionano solo in parte l'ottimo percorso di crescita iniziato con gli innesti di Advienne e Markoon. Il game contro i Mad Lions ha visto gli XL incartarsi un po' in draft, mettendo dalla loro una Leblanc e un Dr Mundo che non hanno saputo trovare risposte contro lo Gnar e il Twisted Fate avversari. In particolare Humanoid ha trovato un gran successo su questo campione, agendo su tutta la mappa. Il game contro i Fnatic ha mostrato, invece, degli XL decisamente più in palla e che solo un Nisqy davvero sugli scudi è riuscito a battere. Peccato non essere riusciti a uscire dal pantano del fondo classifica: il team inglese è ancora bloccato al settimo posto sul 4-7.

Fnatic

Settimana d'oro per i ragazzi in arancio-nero, che non solo trovano 2 vittorie molto convincenti, ma anche la testa della classifica a pari merito con i Rogue (e con l'unico scontro diretto per ora giocato a loro favore) col punteggio di 8-3. Prestazione maiuscola di tutto il team, ma Adam, Nisqy e Upset in particolare hanno brillato. Bwipo si è dimostrato per l'ennesima volta la macchina da shotcalling che è stato per tutto lo split. Nel secondo game, invece, qualche scricchiolio di troppo, soprattutto nelle fasi centrali della partita, quando gli XL sembravano poter addirittura chiudere il game. Nonostante ciò, Nisqy ha fatto vedere a tutti di che pasta è fatto: ha tenuto in piedi il game con una quadrakill spettacolare (peccato per la penta mancata) e ha permesso ai suoi compagni di recuperare, Adam in primis. Il giovane talento francese, infatti, ha fatto vedere di potersi rimettere in piedi quasi sempre, mostrando una solidità inusuale per i soli 19 anni di età. Upset, invece, si mantiene su livelli altissimi di gioco e solidità: 28 di kda per lui, frutto di un 8/1/6 nel primo game e 5/0/9 nel secondo.

Schalke 04 

Bruttissima settimana per il team tedesco, che incappa in un secco (e per certi versi inaspettato) 0-2. Certo, perdere contro i Mad Lions poteva anche essere messo in conto, ma la sconfitta nel primo game, contro gli Sk Gaming, proprio no. E Partiamo proprio da questo game: lo Schalke ha sbagliato TUTTO quello che poteva sbagliare. In primis la draft, in cui hanno lasciato agli avversari due power pick come Gwen e Tristana senza una risposta adeguata e si sono incartati su un Gangplank senza molta logica. In secundis durante la partita, in cui non hanno trovato un modo per contrastare il game plan degli avversari. La partita contro i MAD ha mostrato lacune simili, seppur parzialmente giustificate dalla forza dell'avversario. Anche in questo caso, grossi problemi in draft. Peccato. Lo Schalke 04 dovrà faticare se vorrà anche solo provare a insidiare l'ultimo posto libero per i Playoff, dal basso del loro 3-8, altrimenti la sua avventura in LEC finirà definitivamente col termine della Regular Season.

MAD Lions

Settimana 2-0 per i leoni di Madrid, che si portano al terzo posto in classifica, a pari merito con i Misfits, sul 7-4. Ottimi entrambi i game, che ci regalano un team al livello di quello ammirato durante lo spring split e capace di vincere i Playoff di LEC. Sugli scudi Humanoid, Elyoya e Carzzy. Il primo, soprattutto, ha messo in campo due stili di gioco differenti nei due game, ma ugualmente efficaci: nel primo ha pilotato Twisted Fate, giocando molto per piazzare le sue carte gialle e stunnare gli avversari. Nel secondo, invece, si è trovato per le mani Akali, una Akali da 11.13 e quindi ancora in grado di fare "i buchi" sulla Landa. E così ha fatto, chiudendo con un ottimo 5/0/7. Menzione d'onore per Kaiser: due game di Leona e un 2/2/11 nel primo e uno 0/2/11 nel secondo. 

Misfits 

Settimana da vero e proprio psicodramma per i Coniglietti Mannari. Vetheo e compagni si sono portati a casa due brutte sconfitte. Brutte per motivi diversi, tra l'altro. La prima è arrivata a fronte di una dominazione totale da parte dei Rogue, semplicemente ingiocabili sin dalla fase di draft, nonostante i Misfits fossero riusciti a mettere in mano a Vander e Kobbe una coppia potente come Thresh e Aphelios, oltre che a Vetheo la sua Zoe. I Rogue, però, hanno risposto alla grandissima tirando fuori dal cappello un Hecarim che, dalla giungla, non ha fatto altro che investire avversari per tutta la partita. Ottimo il pick di Nocturne in risposta a Viego in top da parte dei Rogue: Odoamne ha giocato una partita strepitosa, chiusa con un kda di 13. 
Il secondo game, invece, ha mostrato lacune ben più gravi. I Misfits sembravano in totale dominazione contro gli Astralis, avviandosi verso una vittoria quasi certa. E invece hanno finito per buttare tutto alle ortiche con uno scellerato fight in midlane mentre Magifelix faceva il cosplay di xPeke e vinceva il game di backdoor. Nulla è perduto, con i Misfits che siedono ancora su un comodo terzo posto, frutto di un parziale di 7-4. Ma devono a tutti i costi evitare di far riaffiorare gli spettri dello spring split e riprendersi subito per non vanificare l'ottimo lavoro fatto nel girone di andata.

Rogue

Settimana dolcemara per i ragazzi del team patrocinato dagli Imagine Dragons e da Steve Aoki: all'ottima vittoria contro i Misfits si contrappone un game letteralmente non giocato contro i G2, portandoli a chiudere la Week 5 sull'1-1 e facendosi rimontare dai Fnatic, ora primi a pari merito ma avanti negli scontri diretti (sebbene si debba ancora giocare il ritorno). Inspiegabile la trasformazione del team tra le due partite, roba degna del romanzo di Robert Louis Stevenson "Lo strano caso del Dr Jekyll e di Mr Hyde": concreti, sicuri di sè e agguerriti contro i Misfits; impauriti, sconnessi e arrendevoli contro i G2. E, per l'ennesima volta, ancora 0 vittorie in Bo1 fra Rogue e G2. Un mistero degno dei migliori libri gialli. 

SK Gaming 

Che forse si veda la proverbiale "luce alla fine del tunnel" per gli SK Gaming? E' ancora presto per dirlo con certezza, del resto la vittoria raggiunta questa settimana è arrivata contro la penultima in classifica. Tuttavia si vedono dei miglioramenti nel team. Probabilmente è tardi per attaccare la zona playoff, ma i tedeschi sono ancora in tempo per gettare le basi per la prossima stagione. A patto di smetterla di fare cambi di roster di dubbio gusto. Bellissima la partita contro lo Schalke, meno quella contro i Vitality. Detto ciò, gli SK chiudono la Week 5 ancora al decimo posto, con un misero 2-9. Ma il sesto posto è lontano 3 punti, non poi un'enormità. 

Team Vitality

Il "team dei cattivi" vive una Quinta Settimana dal doppio volto: demoliti nel primo game, demolitori nel secondo. Nella partita contro i Fnatic, nonostante qualche lampo di Lider, non c'è particolare storia e gli avversari se la portano a casa agevolmente. Nel secondo game, invece, i Vitality decidono di riprendere in mano le redini del proprio destino e schiantano senza pietà dei poveri SK Gaming, vere e proprie vittime sacrificali. Ottime prestazioni in questo game di Selfmade (7/1/7) e Crownshot (7/0/4), con Lider a fare da collante e abilitatore di molte giocate col suo Viego. Menzione d'onore per Labrov e il suo Alistar: il "toro scatenato" del giocatore greco ha incornato senza sosta i suoi avversarsi, chiudendo con un kda di 0/2/12.

 

 

Settimana di "banger games", questa. Ironia della sorte, lo sono stati quasi tutti tranne il Match of The Week tra Rogue e G2, quello che molti prospettavano come combattuto fino all'ultimo e il più spettacolare. Un vero peccato. Non sono comunque mancate le emozioni e, finalmente, ha iniziato a sbrogliarsi la matassa di team "a pari merito" a centro classifica, ora rimasti in due (Vitality e Astralis a quota 5-6). Il Campionato si conferma per l'ennesima volta combattutto e accattivante e tutto ciò non può che far pensare, e sperare, bene per i Playoff che arriveranno tra tre settimane. Le prossime due, infatti, si svolgeranno ancora su due game, mentre la terza, e ultima, su tre in una fantastica Super Week per chiudere lo split.


Tags: lol esports LEC League of Legends

Articoli Correlati