Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 26 Febbraio 2021
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Federer: "Contento del mio gioco, anche col sole tutto ha funzionato"

28/08/2013 10:34

Federer: "Contento del mio gioco, anche col sole tutto ha funzionato" |  Sport e Vai

Buona la prima. Sia per il servizio che gli ha funzionato alla perfezione, sia per il successo nel primo turno degli Us Open che ha consentito a Federer di riprendere fiducia. Dopo il rinvio per pioggia lo svizzero ha domato senza grosse difficoltà Grega Zemlja e guarda con ottimismo al prosieguo del torneo:  “Ieri ho deciso di giocare in modo molto aggressivo. Così facendo, non ci sono stati molti scambi. Era più una sfida sui servizi. Non c’è stato molto ritmo ma sono contento per come ho giocato. Si sarebbe dovuto giocare durante la notte ma abbiamo giocato col sole ma nel complesso sono contento di essere al turno successivo.Mi ha turbato un po’ cambiare il programma ma non mi è importato. Hanno pensato alla cancellazione abbastanza in fretta, sono tornato in hotel intorno alle 23.30 quindi non è stato snervante né stressante. La partita non era nemmeno cominciata quindi eravamo tutti sereni. Non ho perso energia per questa decisione.”. Dopo l’apprezzamento per il tetto che sarà allestito all’impianto (“Va bene. Tutti sono in attesa dei big match in notturna ma in un attimo tutto può essere rimandato, col tetto si avrebbe grande continuità. Per a TV sarebbe una cosa molto positiva. Penso sia la direzione verso il quale muoversi. Lo abbiamo visto ieri sera, in una situazione del genere tutti perdono.) Federer dice la sua sulla dieta gluten free. “No, io ho una dieta extra gluten, non la faccio. Ho però sempre prestato attenzione all’alimentazione. Sono sempre stato un fan del mangiare sano. Sono cresciuto quasi da vegetariano ma ora sono felice di poter mangiare di tutto". Il numero 7 del mondo non pensa ancora a smettere, non seguirà l’esempio di Blake, al suo ultimo torneo qui negli Usa: “Capisco la situazione di Blake e il momento della vita nel quale si trova con la mancanza di passione per andare avanti. Io ho ancora passione. Chiaramente quando si vince tutto è divertente ma non vuol dire che si ama di più il gioco. Semplicemente ti piace vincere, essere in prima pagina, sollevare i trofei, fare conferenze tranquille. È bello. Per me, vincere o perdere, allenarmi o giocare partite vere, lo amo. Sono stato in giro per così tanto tempo. Certamente quando ho avito le mie due bambine, non ero sicuro di come sarebbe andata dopo ma adesso tutto è ok e voglio godermela il più possibile.”. L’ultima riflessione è sul prossimo avversario, Berlocq:“Non mi ricordo molto dell’ultima partita a Roma contro Berlocq ma credo sia un ottimo giocatore. Buona intensità e buoni colpi. Buon gioco da fondo campo. Ci conosciamo abbastanza bene e sappiamo cosa aspettarci. Credo sia in fiducia.”


Tags: federer us open blake berlocq

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE