Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 16 Aprile 2024
SEGUI SPORTEVAI SU

Ciclismo, Armstrong: Ex presidente Uci proteggeva i miei imbrogli

18/11/2013 09:35

Ciclismo, Armstrong: Ex presidente Uci proteggeva i miei imbrogli |  Sport e Vai

“L’ex presidente dell’Uci Verbruggen è stato complice degli imbrogli e mi ha permesso di continuare nel Tour del ’99 nonostante un controllo antidoping positivo”. La dura accusa arriva da Lance Armstrong. L’ex campione texano ha avuto un faccia a faccia con la sua ex massaggiatrice, Emma ‘O Reily, tra le sue principali accusatrici, alla presenza del Daily Mail ed ha sparato a zero: “Verbruggen sapeva del mio utilizzo di sostanze dopanti e mi aiutava a nasconderlo”. Il ciclista americano ha fornito anche nuovi dettagli sulle prescrizioni mediche retrodatate della US Postal che per anni gli hanno permesso di sfuggire a ogni punizione. Tutte dichiarazioni che contraddicono l'ex presidente Uci Verbruggen, in carica dal 1994 al 2005, che aveva smentito categoricamente d'aver mai coperto l'uso di doping. Contattato dal Daily Mail, Verbruggen non ha voluto fare commenti ma in una lettera mandata alle federazioni nazionali aveva detto: “Non ho mai agito in modo inappropriato e la mia coscienza è assolutamente pulita. Con il senno di poi, ammetto che avrei potuto fare alcune cose in modo diverso, ma non accetto che la mia integrità venga messa in dubbio”. Proprio nei giorni scorsi il nuovo presidente dell’Uci, Cookson, aveva detto di essere particolarmente interessato a capire di quali favori e connivenze avesse goduto Armstrong nella federazione internazionale ma ha mostrato scetticismo sulla possibilità che possa essergli ridotta la squalifica a vita.

Stefano Grandi


Tags: doping armstrong tour verbruggen cookson

Articoli Correlati