Sport E Vai  Sport e Vai
Mercoledì 10 Agosto 2022
SEGUI SPORTEVAI SU

Australian Open: Halep e Kerber in semifinale

24/01/2018 09:27

Australian Open: Halep e Kerber in semifinale |  Sport e Vai

Definito il quadro delle semifinaliste a Melbourne. Dopo Caroline Wozniacki ed Elise Mertens, già qualificate da martedì, hanno infatti raggiunto il traguardo anche Simona Halep, davvero determinata contro una Karolina Pliskova ancora una volta deludente negli Slam, ed Angelique Kerber, ritornata davvero in grande spolvero, che ha lasciato appena tre giochi a Madison Keys garantendosi già il ritorno tra le top ten. Giovedì le semifinali: Wozniacki-Mertens e Halep-Kerber. la Halep ha impiegato per chiudere 63 62 in 71 minuti con un bilancio di 20 vincenti a fonte di 10 errori gratuiti (21 contro 28 quelli della Pliskova).
”E’ davvero fantastico essere in semifinale qui: mi era successo una volta nel torneo junior nel 2008 e sono contenta che sia accaduto di nuovo” - ha detto Simona - . ”Sicuramente oggi non ho avuto un grande inizio di partita ma sapevo che dovevo ricominciare daccapo dopo aver perso i primi tre giochi e soprattutto che dovevo muovermi meglio. Ho iniziato ad aprirmi il campo ed a fare il mio gioco, e poi ho servito molto bene”. Prossima avversaria la miglio Kderber dell’ultimo anno e mezzo: ”Contro Angie sarà diverso: le si muove davvero molto bene sul campo e ribatte la palla molto forte da qualunque parte. Dovrò essere pronta a correre e a restare calma per cercare di condurre gli scambi. Ma ho intenzione di godermi il fatto di poter giocare una semifinale. Cercherò di fare del mio meglio”. Più facile il match della Kerber: 61 62 lo score in appena 51 minuti di partita - solo 4 punti persi quando ha servito la prima e 13 vincenti - ”Non è mai semplice contro Madison ma io ho provato solo a fare il mio gioco”, ha spiegato sorridendo Angie, che sembra aver ritrovato nuova fiducia con l’aiuto del nuovo coach Wim Fissette. Sapevo cosa dovevo aspettarmi: lei è una grande colpitrice e serve molto bene quindi dovevo essere aggressiva fin dal primo pinto e muovermi bene per poter rimandare indietro quante più palle possibile. Del resto è questo il mio gioco, che nelle ultime settimane mi è riuscito piuttosto bene”.


Tags: australian open kerber halep

Articoli Correlati