Sport E Vai  Sport e Vai
Martedì 24 Novembre 2020
Scitec Nutrition - Integratori Scitec in offerta
SEGUI SPORTEVAI SU

Vuelta: solito Degenkolb, sua la volata di La Coruña

10/09/2014 17:37

Vuelta: solito Degenkolb, sua la volata di La Coruña |  Sport e Vai
LA CORUNA - Semplicemente imbattibile John Degenkolb: se c’è un arrivo in volata, quest’anno lo vince il tedesco. A La Coruña il velocista si è aggiudicato la 17esima tappa della Vuelta, 191,7 km iniziati a Ortigueira, prendendosi il quarto successo in questa edizione della competizione in terra di Spagna. Prepotente come al solito nell’ultimo chilometro, Degenkolb ha messo in riga Michael Matthews, Fabian Cancellara, Jasper Stuyven e Roberto Ferrari in un finale spettacolare. Nessuno scossone in classifica generale, con la maglia rossa Alberto Contador che ha conservato il suo 1’36’’ di vantaggio su Alejandro Valverde. In graduatoria non c’è più Rigoberto Uran, ritiratosi per un’infezione ai bronchi che aveva pregiudicato già la tappa di lunedì scorso: nonostante la sosta, il colombiano non è riuscito a recuperare, preferendo salutare la competizione. LA CRONACA. La corsa odierna ha visto quasi subito cinque corridori scappare via e lasciare il gruppo: si è trattato di Rohan Dennis, Elia Favilli, Bob Jungels, Lluis Mas Bonet e Daniel Teklehaimanot, in grado di accumulare un vantaggio massimo di 3’55’’ sulla maglia rossa (attorno al km 120), mentre alle loro spalle Orica-GreenEdge e Giant-Shimano hanno provato a trascinare il gruppo per evitare che i loro velocisti, Matthews e Degenkolb, perdessero troppo terreno dai battistrada. I cinque hanno visto ridursi il loro distacco avvicinandosi al traguardo - a 40 km dall’arrivo il vantaggio era di 3’ - e a 22 dall’arrivo Mas Bonet si è staccato ed è stato ripreso dal gruppo. LA RIMONTA. Con il passare dei chilometri il gruppo ha alzato il ritmo, diminuendo progressivamente il distacco dei fuggitivi, ridotto a 1’26’’ a 15 km dal traguardo e a meno di un minuto a 12 km dalla fine. A 9 km dal traguardo, il quartetto di testa è diventato un terzetto a causa della resa di Teklehaimanot, che, stremato, ha mollato gli altri battistrada. Contemporaneamente, Guillame Levarlet e Johan Le Bon si sono staccati dal gruppo per tentare di recuperare i fuggitivi, ma sono stati ripresi immediatamente. IL FINALE. Sul pavé del lungomare di La Coruña il gruppo ha prodotto il massimo sforzo per raggiungere il trio in fuga - impressionante il lavoro di Tobias Ludvigsson della Giant-Shimano in testa -, riuscendo nell’impresa solo all’ultimo chilometro (Dennis e Favilli gli ultimi ad arrendersi). Il finale è stato strepitoso, con Degenkolb, Ferrari, Matthews e Cancellara a lottare per la vittoria: a spuntarla è il tedesco, che ha confermato così la propria totale egemonia a livello mondiale negli arrivi in volata. L’ordine d’arrivo della 17esima tappa della Vuelta: 1. John Degenkolb (Ger); 2. Michael Matthews (Aus) s.t.; 3. Fabian Cancellara (Sui) s.t.; 4. Jasper Stuyven (Bel) s.t.; 5. Roberto Ferrari (Ita) s.t.; 6. Koldo Fernandez (Spa) s.t.; 7. Geoffrey Soupe (Fra) s.t.; 8. Danilo Wyss (Sui) s.t.; 9. Damiano Caruso (Ita) s.t.; 10. Vicente Reynes (Spa) s.t.. La nuova classifica generale della Vuelta: 1. Alberto Contador (Spa); 2. Alejandro Valverde (Spa) +1’36’’; 3. Chris Froome (Gbr) +1’39’’; 4. Joaquin Rodriguez (Spa) +2’29’’; 5. Fabio Aru (Ita) +3’38’’; 6. Daniel Martin (Irl) +6’17’’; 7. Robert Gesink (Ola) +6’43’’; 8. Samuel Sanchez (Spa) +6’55’’; 9. Warren Barguil (Fra) +8’37’’; 10. Damiano Caruso (Ita) +9’10’’.

Tags: contador maglia rossa matthews la coruna degenkolb Vuelta

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE