Sport E Vai  Sport e Vai
Venerdì 18 Gennaio 2019
SEGUI SPORTEVAI SU

Smart Sport, il sogno di Sandro Cuomo diventa realtà a Napoli

25/09/2018 13:21

Smart Sport, il sogno di Sandro Cuomo diventa realtà a Napoli |  Sport e Vai

“Siamo tornati”. Anche il tempo assiste la nuova avventura. Alle spalle le nuvole. Si scorge il sereno all’orizzonte. Nasce sotto i miglior auspici “Smart Sport”, conio felice ed acronimo non casuale per indicare Scherma + Martuscelli. Con la S, posta vicino ai cinque cerchi, iniziale di Sandro. L’iniziativa, finanziata dall’Istituto per il Credito Sportivo, è stata voluta dall’oro olimpico ad Atlanta ’96 e commissario tecnico della Nazionale italiana di spada Sandro Cuomo.

Pomeriggio di festeggiamenti con il quartetto del Club Schermistico Partenopeo,composto da Fabrizio Citro, Riccardo Barionovi, Vittorio Amendola e Gennaro Maria Vitelli, allenati da Carmine Carpenito, vincitore della Coppa Italia a squadre per società civili, esibita con fierezza nel corso della tavola rotonda. “Non pensavo ad una partecipazione così massiccia: c’è stata una risposta straordinaria”. Ritrova stimoli Cuomoed avverte l’appoggio incondizionato di quanti gli sono vicino. “In questa storia c’è l’anima di familiari, genitori, amici, persone che hanno collaborato con il cuore. Fase complicata superata: dalla disavventura del Collana siamo ripartiti con Smart Sport”.

Una good news la sinergia nata su impulso di Andrea Torino, commissario dell’Istituto Domenico Martuscelli, e l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI). “Intesa perfetta. Facile condividere idee”, prosegue Cuomo. Integrazione, socializzazione, inclusione: nella struttura del Vomero si prova a fare squadra e a non escludere nessuno. Gli interventi diMario Mirabile, presidente provinciale UICI Napoli, di Gaetano Cannavacciuolo,consigliere delegato regionale, la relazione di Ciro Taranto, membro esperto commissione nazionale sport UICI, vanno in tale direzione.

Sport strumento di crescita personale e benessere per tutti. Si apre un ventaglio di attività per normodotati, ciechi, ipovedenti e autistici al Martuscelli. “Piccolo presidio al Vomero che in parte sostituisce l’assenza del Collana: potrebbe significare tantissimo sul fronte della possibilità di accesso alla pratica sportiva per ragazzi abili e con disabilità”, l’auspicio convinto di Carmine Mellone, presidente CIP Campania. “Speriamo che il lavoro produca effetti positivi e che da Napoli partano atleti olimpici e paralimpici in grado di rappresentare l’Italia a livello mondiale”.

Presente il mondo della politica con i deputati Paolo Russo e Gennaro Migliore. “Un vero miracolo della solidarietà e della capacità di rispondere alle difficoltà della nostra città con le straordinarie opportunità di chi vuole superare ogni barriera. Con Smart Sport –prosegue l’onorevole di Forza Italia - si tende la mano a chi è indietro. Nel Martuscelli si celebrano gestione efficiente, che sta facendo tornare ad antico splendore l’istituto, e la voglia di restituire all’intera comunità uno spazio importante all’attività sociale. Scherma e UICI insieme per una giornata di successo”.

“Se i diversamente abili riescono a superare oggettive difficoltà come la carenza d’impianti, non si comprende per quale motivo le istituzioni lascino al loro destino strutture centrali nel tessuto urbano che potrebbero essere utilizzate in maniera più consona. Sandro Cuomo è riuscito –spiega l’onorevole del Partito Democratico - a ribaltare un disastro politico amministrativo come quello del Collana e a riportare la scherma all’essenza della pratica sportiva: si deve ritornare ad avere fiducia nelle persone determinate e con la voglia di cambiare, che considerino lo sport un valore universale, senza distinzione tra normodotati e disabili, insegnando alla politica e agli amministratori della nostra città che bisognerebbe intervenire con più coscienza sulle questioni che riguardano la nostra comunità”.

Pedana posta al centro dell’interesse pubblico. “La scherma riscuote consensi e intercetta la simpatia degli utenti, sempre più attenta alla dimensione integrale della persona”, ha dichiarato Giorgio Scarso, presidente della FIS, il quale ha conferito a Valerio Cuomo il diploma per aver vinto il campionato italiano under 23. Premiato con una targa, da parte del presidente Noived Napoli Rocco De Icco, anche Salvatore Urso, vice campione continentale e nuotatore paralimpico categoria S11, per il tris di medaglie conquistato di recente all’Europeo.

Sono intervenuti Sergio Roncelli, presidente CONI Campania, Matteo Autuori,presidente FIS Campania, il professore Raimondo Pasquino. La benedizione solenne ha preceduto il taglio del nastro, foto di rito e l’esibizione di pedana. “Grande e pregevole iniziativa di Sandro Cuomo, che ha aperto un punto luce in città, rendendo la scherma fruibile a chi non ha la possibilità. Rivive il Martuscelli con lo sport in favore dei diversamente abili”, ha commentato Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune diNapoli. Inaugurata la polisportiva del Club Schermistico Partenopeo con 8 pedane a disposizione e ambienti adatti per tiro a volo, arti marziali, yoga, judo. “Mi auguro di realizzare quanto abbiamo in testa. Sembra che in questo Paese e in questa città fare le cose bene sia una colpa. Abbiamo intrapreso un progetto bellissimo. Non mi fermerò, fino a quando non vedrò le porte di questo parco aperte a tutti”. Per Sandro Cuomo, sportivo del fare, che rifugge futili polemiche, prende forma la “bottega dei sogni”. Smart Sportracchiude il senso e la mission.


Tags: napoli spada polisportiva Scherma

Articoli Correlati

Questo sito fa uso di cookie.
Continuando la navigazione su questo sito web (quindi cliccando sul pulsante "PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE" o cliccando all'esterno di questa area) si autorizza l'impiego di cookie.
Per informazioni dettagliate sull'impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".Qui è anche possibile revocare l'autorizzazione all'impiego di (alcuni) cookie presenti.

PROSEGUI NELLA NAVIGAZIONE